Francesco Gilardone

Francesco Gilardone

Entro i prossimi 6 mesi il Comune di Tortona darà il via a lavori per oltre 800 mila euro. E’ il piano annuale dei lavori Pubblici 2015, recentemente approvato dal Consiglio comunale e illustrato in Commissione dal responsabile dell’ufficio tecnico comunale Francesco Gilardone che ha spiegato dettagliatamente i vari interventi, già finanziati, che prenderanno il via nei prossimi mesi.

Si inizierà con i lavori di manutenzione delle strade del centro urbano e nelle frazioni per una spesa complessiva di 150 mila euro, derivante dagli oneri di urbanizzazione. “Somma davvero esigua rispetto alle reali esigenze della città e alle numerose strade che devono essere asfaltate o rattoppate – ha detto Gilardone – molto bassa rispetto anche a quelle stanziate negli anni scorsi, ma questa è la disponibilità finanziaria che ci è stata data e dovremmo far bastare partendo dalle strade che necessitano di interventi più urgenti.”


Altri 150 euro verranno utilizzati per il rifacimento del tetto della palestra “Fausto Coppi” in viale Kennedy: i lavori dovrebbero partire nel più breve tempo possibile e concludersi prima della stagione invernale perché come noto, quando piove il tetto fa acqua ed effettuare le ore di educazione fisica per gli studenti della scuola media è sempre più problematico.

L’intervento più consistente però riguarda la manutenzione di palazzo Guidobono che dovrà essere sistemato per ospitare il museo civico e l’atelier Sarina. Due gli interventi previsti per una spesa complessiva di 292 mila euro: 150 mila finanziati dalla Fondazione San Paolo, in un bando nazionale in cui Tortona è arrivata prima e gli altri 142 mila euro dalla banca Regionale Europea nell’ambito dell’assegnazione del servizio di tesoreria: il Comune è riuscito (finalmente) a recuperare i 100 mila euro dell’appalto del 2008 che –non si sa per quale motivo – non erano mai stati versati dalla banca, in aggiunta ai 42 mila già a suo tempo previsti.

Altri lavori verranno realizzati all’asilo di Via Trento grazie a 100 mila euro provenienti dalla Regione: verranno cambiati i serramenti, sostituiti i bagni e l’impianto anti incendio. Questi lavori potrebbero iniziare anche ad anno scolastico già iniziato perché la scuola si trasferirà provvisoriamente nei vicini locali del Baby parking, servizio che come noto verrà soppresso a partire dal 1° settembre.

Sempre grazie ai fondi regionali verranno spesi 138 mila euro per interventi anti alluvione fra cui 50 mila euro per il torrente Grue, 50 mila per lo Scrivia e 38 mila per le rogge, infine 20 mila euro verranno spesi per iniziare i lavori di adeguamento dell’immobile dello Chalet Castello destinato ad ospitare il Centro Giovani: “A dire il vero – ha concluso Gilardone – per completare i lavori ne servirebbero altri centomila che non abbiamo e speriamo di trovare uno sponsor, in attesa iniziamo a fare qualcosa con questi ventimila.”

3 agosto 2015

palazzo guidobono - L

Palazzo Guidobono