118 3QUn malore improvviso, forte, intenso e silenzioso che stronca la vita di un uomo che si trova da solo, in un campo di cipolle. Nessuno se ne accorge, tranne il cane dell’abitazione a diverse decine di metri di distanza che all’improvviso si mette ad abbaiare.

Il padrone di casa  non capisce il motivo dello strano comportamento dell’animale, si affaccia però alla finestra e in lontananza, nel campo, scorge la sagoma dell’uomo a terra e dà l’allarme.


Sembra il racconto di un film horror, ma è quanto realmente accaduto alle 23,30 di sabato 22 agosto, alla periferia di Alzano Scrivia, nei pressi di un noto negozio di abbigliamento, secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri di Castelnuovo Scrivia, giunti prontamente sul posto.

L’uomo stava probabilmente raccogliendo le cipolle lasciate “indietro” dal raccolto che sarebbero marcite nel campo quando all’improvviso si è accasciato al suolo.

Grazie al cane sul posto è arrivata subito l’ambulanza del 118 ma i soccorritori non hanno potuto fa altro che constatare il decesso dell’uomo: B.T. 68 anni residente a Voghera, morto pochi minuti prima.

Le operazioni di recupero della salma e della ricostruzione dei fatti sono andati avanti per alcune ore. E’ stato il padrone della vicina cascina che, grazie al cane, ha avvisato i carabinieri.

23 agosto 2015

118 carabinieri - G