Si chiamava Giorgio Arturo Cristallo ed era nato il 17 febbraio 1962 era sposato con figli ed abitava alla frazione Levata di Boscomarengo a pochi Km da dove ha perso la vita, sommerso da un piccolo cumulo di terra.

La tragedia si è consumata poco prima delle 17 di mecoledì in un cantiere sulla statale 35 dei Giovi a breve distanza dall’Outlet: Cristallo, insieme ad alcuni colleghi stavano sostituendo la fognatura in una strada laterale.


Il grave infortunio sul lavoro, secondo la prima sommaria ricostruzione dei Vigili del Fuoco di novi Ligure e delle forze dell’ordine giunte sul posto, si è consumato all’improvviso: l’operaio è sceso in uno scavo profondo poco più di due metri per sistemare un tubo quando all’improvviso il terreno circostante ha ceduto e l’uomo è stato invaso da alcuni metri cubi di terra che lo hanno sommerso.

I colleghi dell’uomo sono immediatamente intervenuti ed hanno cercato di liberalo dalla terra, nel frattempo sul posto sono arrivati anche i pompieri di Novi Ligure che hanno prima liberato le braccia poi hanno scavato nella terra e lo hanno portato alla luce.

Il suo copro era immobile e a nulla sono valsi i numerosi tentativi effettuati dai soccorritori del 118 per rianimarlo: l’uomo era deceduto, probabilmente per soffocamento.

17 giugno 2015

vigili fuoco scavo G