carabinieriI Carabinieri della Stazione di San Salvatore Monferrato e del Nucleo Investigativo di Alessandria hanno denunciato tre cittadini italiani di 26, 62 e 40 anni, il primo per il reato di appropriazione indebita e gli altri, padre e figlio, per concorso in ricettazione. Il 26enne e il 62enne risultano anche avere a carico dei precedenti di polizia. I giorni scorsi i militari di San Salvatore ricevevano la denuncia formalizzata da un cittadino di Casale Monferrato il quale dichiarava che a metà maggio aveva noleggiato dei mezzi d’opera, e per la precisione un miniescavatore e una piattaforma mobile per lavori in altezza, al 26enne che li aveva noleggiati per effettuare dei lavori di ristrutturazione. Non avendo più avuto notizia dal 26enne dei suoi mezzi d’opera e terminato il periodo di noleggio di una settimana faceva passare ancora del tempo, non riuscendo più a recuperare tali mezzi. Quindi formalizzava la sua denuncia nei confronti del giovane che si era appropriato indebitamente dei mezzi.

Partendo proprio da lui, i militari accertavano i movimenti effettuati dai mezzi d’opera accertando che potevano trovarsi all’interno di un capannone di Casella (GE) e pertanto, veniva richiesto un decreto di perquisizione del capannone al Magistrato di Genova, il quale lo concedeva. Il giorno 11 giugno i militari della Stazione di San Salvatore e del Nucleo Investigativo di Alessandria coadiuvati dai carabinieri della Stazione di Savignone (GE) competenti per territorio, dopo avere rintracciato i proprietari del capannone, che risultano essere padre e figlio, effettuavano la perquisizione della struttura, rinvenendo all’interno dello stesso la piattaforma mobile per lavori in altezza del valore di oltre 20.000 euro la quale veniva recuperata e restituita al legittimo proprietario. Al termine delle attività, i militari denunciavano all’Autorità Giudiziaria il 26enne per essersi appropriato indebitamente dei mezzi d’opera che aveva inizialmente noleggiato e i due proprietari del capannone per ricettazione della piattaforma.


15 giugno 2015