amianto atm - IDa oggi è pubblicata, sul Geoportale di Arpa Piemonte, la Mappatura dell’Amianto in Piemonte.
https://www.arpa.piemonte.it/news/on-line-la-mappatura-dellamianto-in-piemonte
Attraverso questa applicazione è possibile:
– consultare il quadro aggiornato in tempo reale della mappatura delle coperture degli edifici;
conoscere la metodologia adottata;
– consultare alcuni approfondimenti sulla tematica.

Per una migliore e facile fruizione l’applicazione è divisa in sei sezioni.

Inquadramento


Cos’è l’amianto? Da quanto tempo è vietato in Italia? Con Telerilevamento cosa si intende? Come si sono svolte le verifiche in campo?

A queste domande viene data una risposta non solo con spiegazioni chiare, ma anche con link utili – per approfondire l’argomento – e video di presentazione.

Area di Studio

Con una carta del Piemonte interattiva e consultabile si potrà vedere quali comuni del Piemonte sono stati interessati dall’indagine e la sintesi dei risultati per quanto concerne l’avanzamento delle attività di verifica.

Sintesi dei dati

L’attività di telerilevamento, completata sull’intera area di studio regionale, ha individuato circa 124.000 punti di coperture. È possibile, per i dettagli dei dati su scala provinciale, interrogare la mappa.

Risultati mappatura

I risultati dei sopralluoghi effettuati fino ad oggi da Arpa Piemonte sono rappresentati sulla mappa. I punti inerenti le singole coperture verificate sono evidenziate con un segnalino rosso se è stata verificata la presenza di un manufatto contenente amianto, e con un segnalino verde se è stata bonificata o è in corso di verifica.

Open Data

Sono elencati i principali geoservizi disponibili con i quali è possibile scaricare i dati della Mappatura dell’amianto.

Crediti

Nella sezione sono presenti i link che rimandano alla sezione tematica amianto sul sito di Arpa Piemonte e sul sito di Regione Piemonte, nonché le mail per richiedere ulteriori informazioni o per le segnalazioni inerenti l’applicazione.

“Il lavoro, iniziato nel 2013, ha visto, e vede, il lavoro di tutta Arpa Piemonte per i diversi aspetti che la mappatura comporta – sottolinea il Direttore Generale di Arpa Piemonte Angelo Robotto – . La fase del telerilevamento si è concluso all’inizio del 2015, ma le verifiche e i sopralluoghi sul campo sono tuttora in corso. Per questo i dati disponibili su questa applicazioni sono aggiornati in tempo reale, per dare un quadro della situazione dinamico, che cambierà man mano che i controlli saranno effettuati dai tecnici dell’Agenzia che quotidianamente operano sul territorio”.

L’applicazione della Mappatura Amianto in Piemonte

9 giugno 2015