carabinieri qTrovare oggetti per terra e tenerli per sé, può costare caro, specie se si tratta di telefoni cellulari.

Ne sa qualcosa il barbone rumeno di 36 anni, senza fissa dimora che è stgato denunciato dai Carabinieri di Alessandria per appropriazione di cosa smarrita.


L’uomo veniva fermato dalla pattuiglia dei militari alla frazione Cabanette mentre camminava a piedi. Veniva sottoposto a perquisizione e veniva rinvenuto un telefono di ultima generazione decisamente molto costoso e che stonava per una persona che sembrava trasandata e che non forniva notizie su dov’era residente.

I carabinieri effettuano un controllo e gli accertamenti permettevano di verificare che il cellulare era stato smarrito da una donna di Milano nei giorni scorsi, la quale, aveva dichiarato che mentre scendeva dall’auto aveva perso il cellulare che teneva sulle gambe.

Tornata sul posto non trovava più il telefono e quindi presentava denuncia di smarrimento. L’uomo veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato commesso, mentre il telefono sarà restituito alla legittima proprietaria.

8 giugno 2015