casale -QDopo il successo dello scorso anno con i servizi di volontariato attivi nella Diocesi di Casale, l’Associazione Santa Caterina Onlus ripropone la celebrazione della Via Lucis invitando come protagonisti, nel Bicentenario della nascita di don Bosco, tutti i gruppi che operano nell’ambito dell’Istituto Sacro Cuore di Gesù in Corso Valentino e dell’Istituto Sacro Cuore di Viale Marchino, sorgenti e frutto dell’attività carismatica di più di cent’anni di presenza salesiana a Casale.

Ad animare le quattordici stazioni della Resurrezione di Gesù, assieme ai rappresentanti dei cinque gruppi della Famiglia Salesiana attivi a Casale, SDB, FMA, Salesiani Cooperatori, Exallievi ed Exallieve, ADMA, si succederanno giovani e adulti, animatori e animati negli ambiti formativo, sportivo, missionario, teatrale e caritas, come catechisti ed educatori, come manutentori, cuochi e addetti alle pulizie, a testimonianza del vasto movimento per la salvezza delle anime che opera in maniera silenziosa a servizio dei ragazzi e delle famiglie della Città attuando il sistema preventivo di don Bosco.


La celebrazione, che si svolgerà nella chiesa esterna detta di Santa Caterina e sarà accompagnata in maniera alternata dai due cori parrocchiali, la Corale degli adulti e il Coro dell’oratorio, è un’occasione di preghiera “fuori dalle sagrestie salesiane” aperta a tutti, nella vigilia della festa dell’Ausiliatrice e in un fine settimana denso di iniziative dedicate al Santo dei giovani che continua ancora oggi a prediligere la nostra Città e Diocesi per l’accoglienza e la generosità da sempre riservategli.

L’Associazione Santa Caterina Onlus è particolarmente lieta di siglare questa ulteriore collaborazione con i Salesiani e di accoglierli nella splendida chiesa barocca di Piazza Castello, che ha custodito e suscitato nel corso di quasi tre secoli di storia vocazioni prima domenicane e poi somasche, nella speranza e attesa di sviluppare insieme nuovi progetti a sostegno delle esigenze dei giovani di oggi e di domani.

22 maggio 2015