campagna amica coldiretti - QA Novi Ligure arriva un Farmer’s Market di “Campagna Amica”, con prodotti rigorosamente a km 0, che vuole essere non solo essere punto di incontro tra produttori e consumatori ma anche un tassello economico importante per vivacizzare l’economia e il tessuto commerciale del territorio.

Il “mercato contadino” verrà inaugurato mercoledì 13 maggio e sarà situato all’inizio di via Roma arrivando da piazza XX Settembre: il progetto, che sarà avviato in fase sperimentale grazie al supporto e alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale della Città di Novi Ligure sino a fine anno, ha l’obiettivo di promuovere i prodotti locali, fornendo strumenti utili e pratici per favorire un acquisto critico e consapevole, favorendo un “ruolo attivo” del consumatore ed infine sviluppare una cultura alimentare che affonda le proprie radici nel territorio di appartenenza.


Decisamente varia l’offerta legata alla frutta e alla verdura, ma non mancheranno anche salumi, miele, dolci alle nocciole, vino, formaggi e fiori: queste le produzioni a chilometri zero che i consumatori potranno trovare dai produttori agricoli in filiera corta.

La Città di Novi Ligure ha già un mercato contadino in piazza Dellepiane il giovedì mattina dove possono partecipare i produttori agricoli ma questo nuovo “Agrimercato” di Campagna Amica rappresenta un importante obiettivo raggiunto per continuare a promuovere il progetto chilometro zero, promosso da Coldiretti, che è ormai entrato a far parte della cultura e dell’esperienza collettiva, rappresentando una strategia comunicativa, produttiva e commerciale che richiama e ripropone il legame inscindibile tra i prodotti e il territorio che costituiscono la base dell’agricoltura italiana.

Il nuovo Farmer’s Market di campagna Amica avrà cadenza settimanale, ogni mercoledì mattina, e vedrà alternarsi una decina di produttori associati a Coldiretti: un’alternativa al modello dello scambio di massa dei centri commerciali, che risulta caratterizzato dalla presenza di alimenti omogenei ed anonimi dal punto di vista degli aspetti legati alle tradizioni culturali, alla stagionalità e alla disponibilità di componenti originali nella produzione e nei processi di produzione.

«Si tratta di una iniziativa importante per il territorio novese – sottolinea il Sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere – e soprattutto per il centro storico cittadino. L’obiettivo è quello di avvicinare produttore e consumatore, con un’attenzione particolare per le tipicità locali e una vocazione al risparmio finale del consumatore. Mi auguro che   la risposta dei novesi sia positiva, affinché l’esperienza possa continuare fino a dicembre».

12 maggio 2015