nas - QCarne, pesce, dolci, insaccati vari ed oltre 100 bottiglie di vino, liquori ed olio per un valore complessivo di oltre 11 mila euro. Tutti posti sotto sequestro.

Questo il risultato dell’ispezione dei Carabinieri dei Nas, al bar Roma, effettuata l’altro giorno, di cui abbiamo dato notizia in anteprima ieri mattina.


L’esito dell’intervento dei carabinieri dei Nas, coadiuvati dai militari tortonesi e dagli ispettori dell’Asl ha portato infatti al sequestro di tutti i generi alimentari sopra descritti che, secondo l’accusa, erano custoditi in congelatori non a norma, mischiati fra di loro e ricoperti da uno spesso strato di ghiaccio.

Il sopralluogo, sempre secondo i carabinieri, ha rilevato all’interno del bar anche sporcizia diffusa con piastrelle di pavimento mancanti o in precarie condizioni e con crepe nei depositi in cui erano custoditi i generi alimentari.

I carabinieri hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Alessandria la coppia di cinesi titolari del bar: H.H. e Z.W. entrambi di 34 anni.

Le accuse sono di detenzione di generi alimentari in cattivo stato di conservazione, generali carenze igienico-sanitarie mancata applicazione della normativa europea   haccp in fatto di igiene dei prodotti alimentari che disciplina l’intero settore alimentare al fine di arrivare ad ottenere elevati standard di igiene e controlli su tutte le fasi che interessano gli alimenti.

Gli ispettori dell’Asl hanno disposto l’immediata sospensione della licenza alimentare.

9 maggio 2015

bar roma G