valenza civica - E Egregio Direttore

Mancano trenta giorni alle elezioni, noi del Movimento Indipendente Valenza Civica  , dato che non abbiamo sentito sinora proposte e idee da parte dei due partiti che dovrebbero fare da padroni nella competizione elettorale , ci sentiamo di  dover dir questo:


In questo periodo di campagna elettorale spesso  appaiono sui giornali, siti on line ed  internet  esternazioni di  politici di vecchia guardia che dichiarano la loro indignazione per questo o quell’operato  della parte avversa a parer loro indecoroso: il CISS, la piscina, le assunzioni ,  i buchi di bilancio ecc. ecc.

Chi si erge a paladino della giustizia deve avere almeno una caratteristica essenziale per poter essere credibile :aver operato  fino a quel momento  in un modo corretto, o ssia avere avuto un comportamento  basato sulla onestà di intenti e di azioni durante l’esplicazione delle proprie funzioni .

Invece succede proprio che coloro che accusano gli altri  sono proprio quelli   che fino al giorno prima s’erano adoperati ad agire attraverso  piccoli e grandi compromessi  fino a ridurre nel giro di venti anni una città operosa ed attiva come Valenza, in un posto  inospitale e poco produttivo.

Le cose non sono avvenute nel giro di pochi anni.. La trasandatezza, l’incuria, la politica economica e industriale sbagliata  si  sono ormai consolidate da tanti anni nella nostra cittadina.

I partiti , ai quali i cittadini si sono affidati finora hanno dato prove di essere stati inadeguati al compito affidato loro.

Non eravate voi, proprio voi a partecipare alla spartizione di posti in base alla quota di appartenenza?

Non eravate voi , proprio voi, che chiedete ai cittadini di fare squadra e poi scegliete  chi volete voi nella squadra? E magari i soliti noti, quelli che ci girano intorno da 40 anni?

Non Siete voi, proprio voi a definirvi nuovi presentando gli stessi uomini senza neppure sentire la necessità di rendere  note le vostre proposte dando per scontato la vittoria?

Non approfittate della distrazione dei cittadini. Siamo impegnati, è vero. tra figli e lavoro. ma non approfittatene.. Anche perchè  , spesso, è una distrazione apparente.

Magari pensate di averla sfangata perchè non c’è nessuno che vi si pone in  un contraddittorio, ma  alla resa dei conti vi accorgerete che non ci siamo bevuti le vostre  rivendicazioni  sulla mancanza di responsabilità. Voi , della situazione di Valenza, siete ugualmente colpevoli.

Piantatela, tutti, di  disquisire esclusivamente sulle quote e le compagini e cominciate a parlare di programmi, di soluzioni per questa nostra città  che è allo sbando. Credete davvero di arrivare negli ultimi trenta giorni  come la settima cavalleria nordista a suonare le trombe della  vittoria  dopo anni di silenzio, di assenza nel territorio?

Il Movimento Indipendente Valenza Civica