All’inizio dell’anno scolastico, quando i nostri insegnanti ci hanno proposto il progetto di studio del marketing del vino, e quando, insieme a loro, ne abbiamo pianificato lo svolgimento, noi studenti non avremmo certo immaginato quale complesso universo si potesse celare dietro la creazione e la commercializzazione di un prodotto apparentemente così comune.   A qualche mese di distanza, benché “circondati” dello spirito e dai richiami tematici dell’ormai imminente Expo, ancora non smettiamo di stupirci nello scoprire che la lavorazione delle uve e la loro trasformazione in vino sono solo uno degli aspetti di una complessa serie di procedimenti nei quali confluiscono scienza, tradizioni e segreti: un’arte , insomma.        

Mercoledì 21 aprile, un gruppo di noi, delle classi 1^, 2^ e 3^AR Amministrazione, Finanza e Marketing dell’I.I.S. “Marconi – Carbone” di Tortona, ha compiuto un altro passo nell’approccio al mondo della produzione vinicola visitando una cantina della zona.


Il Presidente ci ha accolti con cortesia e grande disponibilità, illustrando, con ricchezza di dettagli, le varie fasi dei processi di lavorazione dell’uva, diversificati a seconda della qualità, bianca o rossa, e le reazioni chimiche (verrebbe voglia di dire alchemiche) che permettono ad un “succo di acini” di trasformarsi in un alimento antico quanto il mondo e prezioso come tutte le opere geniali dell’uomo.  

                                                                             Giulia LAZZARO 3^AR Amministrazione, Finanza e Marketing

26 aprile 2015

marconi - L