studeTrasferta d’istruzione per gli studenti dell’I.I.S.”Marconi-Carbone” di Tortona, che hanno trascorso gli ultimi giorni di marzo in Toscana, visitando Pisa,Lucca e Firenze. La classica “gita”, momento indelebile dell’esperienza scolastica, che ha ispirato registi e scrittori, si è consumata con successo nel capoluogo toscano e in alcune dei più suggestivi siti della regione.   Le prime mattinate sono state segnate dal maltempo, che non ha però impedito ai ragazzi di conoscere ed ammirare quelle bellezze del nostro passato artistico e culturale che tutto il mondo ci invidia: dal Duomo di Lucca con il monumento funebre di Ilaria del Carretto, al meraviglioso Campo dei Miracoli di Pisa con il suo Duomo, il Battistero, la celeberrima Torre ed i preziosissimi affreschi del Camposanto, pazientemente restaurati dai danni della Seconda Guerra Mondiale ed ora restituiti al pubblico, per finire con i luoghi “imperdibili” della Firenze rinascimentale: San Marco, Palazzo Pitti, Piazza della Signoria, Palazzo Vecchio, la casa di Dante, Ponte Vecchio, i Giardini di Boboli ed ancora S. Miniato al Monte ed il complesso archeologico di Fiesole.   Molta la meraviglia negli occhi dei ragazzi, che hanno seguito con attenzione e curiosità le spiegazioni delle guide, segno dell’interesse sincero verso il nostro patrimonio d’arte ed i monumenti, magari finora visti solo sui libri di scuola.   Le giornate sono “volate” e tutto si è concluso troppo rapidamente, lasciando però tracce importanti in tutti i partecipanti. Oltre alla formazione culturale, infatti, la “gita” è anche un’occasione di crescita umana: si rinsaldano i rapporti umani ed interpersonali fra gli studenti e si crea un legame di coesione fra gli insegnanti ed i loro ragazzi, in un percorso ideale di scuola “condivisa”.

                                                                         Gli studenti del “Marconi- Carbone”

3 aprile 2015