cidiesseHa preso il via il progetto solidale “Alla pari con l’Arte”, ideato dall’associazione di volontariato “CIDIESSE – Casa dei Sorrisi Onlus” di Tortona, che darà a molte persone diversamente abili la possibilità di mostrare i propri talenti artistici. L’ottimale realizzazione del percorso sarà possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, nell’ambito del bando “Vivo meglio”, che sostiene iniziative volte a migliorare la qualità di vita delle persone disabili.

Ha aderito al progetto una nutrita schiera di partner: il Comune di Tortona, che metterà a disposizione lo spazio per l’esposizione finale, prevista per la primavera 2016, in cui saranno visibili alla cittadinanza gli elaborati artistici realizzati; l’associazione “Exago” di Paderna che segue ragazzi con disturbi dello spettro autistico; l’associazione Di.A.Psi. che svolge attività con persone affette da disturbi psichici, gli istituti “Marconi” e “Carbone” che hanno alunni seguiti con il sostegno scolastico, la cooperativa sociale Agape di Tortona, che mette a disposizione uno sportello di ascolto per la disabilità e la cooperativa sociale San Carlo Onlus di Castelnuovo Scrivia che segue persone disabili con il servizio di educativa territoriale di Tortona.


Dal mese di settembre i volontari della CIDIESSE seguiranno altri ragazzi, attualmente impegnati nella realizzazione di un cortometraggio inedito su soggetto, sceneggiatura e personaggi ideati dai ragazzi stessi.

Il progetto “Alla pari con l’Arte” prevede la realizzazione di mosaici utilizzando materiali di recupero che valorizzino, oltre alle capacità artistiche di molte persone diversabili, opere d’arte e personaggi storici del nostro territorio. Le originali e fantasiose produzioni saranno corredate da relative didascalie contenenti informazioni storico-artistiche ricercate dai partecipanti stessi, alcuni dei quali potranno fornire le loro voci per la registrazione di audioguide.

Il primo grande personaggio da rappresentare sarà il memorabile campione di ciclismo Fausto Coppi.

«I beneficiari del progetto – spiega il Presidente della CIDIESSE e promotore dell’iniziativa Mario Ruocco – si cimenteranno in un’avventura unica e coinvolgente, in cui il patrimonio storico del territorio tortonese rappresenterà una preziosa fonte di stimoli per l’avvicinamento delle persone diversabili all’arte, eccellente veicolo comunicativo per valorizzarne le capacità espressive. Abbiamo voluto creare una grande rete, con ben sette partner che hanno aderito, poiché riteniamo che sia fondamentale nel sociale operare all’insegna dell’integrazione e della concertazione delle risorse disponibili.

Per dare al progetto un’impronta professionale è stato individuato un direttore artistico, in possesso delle necessarie competenze per coordinare “tecnicamente” il percorso. Tale importante ruolo sarà ricoperto dall’artista tortonese Cristiana Cattaneo, sensibile alla promozione di progetti artistici nel sociale.