Sabato - via Emilia nord - II lavori di pulizia e manutenzione della città come strade, manutenzione del verde ed altro, potrebbero essere effettuati dai singoli cittadini in cambio di una riduzione delle tasse. E’ una nuova norma di legge approvata lo scorso anno e mai applicata che a Tortona potrebbe essere realizzata già da subito consentendo notevoli risparmi per le case comunali.

La proposta arriva dai consiglieri comunali del Movimento 5 stelle di Tortona che suggeriscono al comune di adottare quello che viene definito il “baratto amministrativo“ cioè offrire la propria manodopera in cambio di sconti o esenzioni dalle tasse o dell’estinzione dei propri debiti col fisco. “Si tratta – dicono i Cinque stelle tortonesi – di una misura introdotta lo scorso novembre dal decreto Sblocca Italia, secondo la legge dello Stato n. 164 del 2014. L’art. 24 della suddetta legge, denominato Misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio, segnala che i comuni possono definire, con apposita delibera, i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purchè individuati in relazione al territorio da riqualificare. Gli interventi per la riqualificazione del territorio da parte dei cittadini, singoli o associati, possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade, assistenza alle scolaresche, spalamento della neve, o interventi di decoro urbano, di recupero, di manutenzione e di riutilizzo, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in generale la valorizzazione del territorio urbano o extraurbano. Così facendo, dunque, non solo si può contribuire a rendere più belle e pulite le proprie città, ma chi è in difficoltà può avere la possibilità di risolvere i propri problemi fiscali.”


Il baratto amministrativo è attualmente al vaglio in diversi comuni italiani. Sulla stessa “lunghezza d’onda” è un’altra proposta, che il M5S Tortona sta per proporre all’Amministrazione Comunale, consistente nella possibilità di ottenere sgravi fiscali in cambio dell’adozione di un cane presso il canile municipale.

Il mantenimento di un animale al canile costa alcuni euro al giorno, quindi ogni adozione permetterebbe un cospicuo risparmio annuale per le casse comunali, da cui il reperimento delle risorse necessarie per concedere gli sgravi, che potrebbero essere applicati, per esempio, alle tasse sui rifiuti urbani.

24 marzo 2015