I cacciatori nel filmato reso pubblico sul web

I cacciatori nel filmato reso pubblico sul web

Direttore,

Nel salutarLa Le chiedo di omettere cortesemente il mio nome.
Ho letto alcune cronache interessanti in questi giorni sulle quali farei qualche considerazione.
A proposito della volpe abbattuta a bastonate in quel di Castelnuovo qualcuno ha affermato che forse si e’ esagerato con il clamore mediatico, che forse si strumentalizza l’accaduto in vista delle prossime elezioni, che le guardie venatorie avrebbero dovuto essere presenti sul posto o che non sono state avvertite ecc.
Io invece mi domando: viene definito nocivo l’animale abbattuto ma il comportamento nel caso specifico di individui adulti, presenti altri individui adulti, come lo dovremmo definire?


Io non sono ne animalista ne cacciatore ma questi individui adulti non potevano semplicemente attendere, chiamando le guardie venatorie o un veterinario posto che l’animale era imprigionato nella rete, per poi decidere al meglio?

A me personalmente e’ capitato un caso analogo e forse ancora piu’ cruento due anni orsono sulla strada per Garbagna e, pur non essendo ne un animalista ne un cacciatore, mi e’ parso del tutto naturale chiamare prima il 112 per poi parlare con le guardie venatorie. Strumentalizzato o enfatizzato l’episodio? Forse ma, ammesso e non concesso sia stato o non sia cosi’, che messaggio hanno trasmesso alla gente, ai propri figli questi uomini?
Questo dovremmo chiederci come dovrebbero chiederselo anche le associazioni dei cacciatori, posto che dichiarano sempre di amare gli animali quando si affronta l’argomento caccia, che posizione ufficiale assumono di fronte all’accaduto? E perche’ non informano in proprio gli associati sul come affrontare casi del genere o assimilabili?

Individuare i colpevoli e’ importante ma porre in atto comportamenti organizzati e consapevoli atti a prevenire o affrontare in modo organizzato situazioni del genere dovrebbero essere il primo obiettivo di chi di dovere. Posto, a mio modesto parere, che ognuno di noi se si fermasse un attimo semplicemente a ragionare la soluzione la troverebbe in pochi secondi.

Grazie e cordiali saluti.

Lettera Firmata

17 febbraio 2015