polstrada - INel corso di un’attività straordinaria di controllo effettuata a Novi Ligure, gli agenti della Questura hanno fermato un’auto a bordo della quale si trovava un cittadino di nazionalità italiana, 35enne, con a carico numerosi pregiudizi di polizia per i reati di lesioni personali, rapina e inerenti gli stupefacenti.

Per tale motivo gli operatori hanno ritenuto opportuno procedere alla perquisizione personale dell’uomo, estesa, successivamente, anche al veicolo.


La perquisizione del mezzo ha consentito ai poliziotti di rinvenire, occultato sotto il sedile lato passeggero, un bastone di legno della lunghezza di 52 cm circa posizionato in modo da essere afferrato immediatamente e, di conseguenza, potenzialmente utilizzabile come oggetto atto ad offendere.

L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di porto di armi o oggetti atti ad offendere e il bastone sottoposto a sequestro.

Sempre nella cittadina di Novi Ligure è stato effettuato un controllo ad un esercizio pubblico commerciale di proprietà di una cittadina di nazionalità cinese, al fine di verificarne l’esistenza delle autorizzazioni di legge.

Le verifiche amministrative effettuate hanno evidenziato la mancanza dell’esposizione della tabella dei giochi proibiti, irregolarità per la quale si è proceduto al deferimento della titolare alla competente A.G. ai sensi dell’art. 110 del T.U.P.S.

Nell’ambito della medesima attività straordinaria, gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Alessandria hanno arrestato un giovane di 31 anni in esecuzione ad un Ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura presso la Corte d’Appello di Milano.

L’arrestato dovrà scontare tre anni e quattro mesi di reclusione per i reati di produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti.

26 febbraio 2015