Si è tenuta la seduta congiunta del Comitato di Pilotaggio per le opere relative alla linea ferroviaria Terzo valico dei Giovi.

 

All’incontro hanno partecipato l’assessore regionale Francesco Balocco, i rappresentanti del Cociv (il Contraente generale per la realizzazione delle opere del Terzo Valico), una folta rappresentanza dei Comuni alessandrini interessati dalla realizzazione dell’opera, oltre alla struttura regionale competente, per un aggiornamento sullo stato dell’arte nell’attuazione della Legge regionale 4, prima nel suo genere in Italia, finalizzata alla promozione di interventi a favore dei territori interessati dalla realizzazione di grandi infrastrutture.


Diversi gli argomenti affrontati oggetto delle attività a favore dei territori.

Grazie al Protocollo d’intesa che verrà a breve sottoscritto da Regione, Cociv e Organizzazioni sindacali, saranno garantiti nei cantieri presidi per la sicurezza sul lavoro. Un’attenta, forte e continuativa opera di interdizione rispetto alle infiltrazioni criminali sarà assicurata grazie al Protocollo di legalità che coinvolge anche le Prefetture. Si privilegeranno aziende e manodopera locale grazie alla promozione di corsi di formazione, analogamente a quanto già sperimentato per la Linea Torino-Lione. Verrà avviato un tavolo tematico ristretto con obiettivo specifico la Cementir di Arquata Scrivia. In ambito di offerta abitativa e ricettiva si stanno esaminando le possibili alternative all’uso dei Campi base a servizio delle maestranze a Voltaggio e Tortona

 

Sono in fase di elaborazione una serie di proposte da attuare con finanziamenti UE, riguardanti mobilità (Smart Mobility), energia (Smart Energy), ambiente (Smart Environment) riqualificazione immobiliare (Smart Building) e sviluppo delle attività economiche (Smart Economy) che comprendono progetti di valorizzazione dell’area logistica dell’alessandrino e Valle Scrivia, il riutilizzo delle aree industriali dismesse, la messa in sicurezza degli edifici pubblici e del territorio (riduzione del dissesto idrogeologico), il miglioramento delle infrastrutture irrigue e lo sfruttamento e valorizzazione delle attività agroforestali con la realizzazione di centrali a biomassa.

Inoltre è in fase di ultimazione il Protocollo d’Intesa per la realizzazione di un INFO-POINT sul territorio alessandrino.

Si è infine concordato di richiedere un incontro con il Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi per sollecitare la nomina del Commissario e per discutere le opere complementari e di “compensazione” che, secondo i sindaci alessandrini, “non possono contemplare esclusivamente le opere funzionali e propedeutiche alla realizzazione dell’opera principale”.

29 gennaio 2015