stazione - QDirettore, nel salutarLa Le chiedo di omettere il mio nome.
Ho letto con interesse quanto scritto a proposito della locale stazione di Polizia ferroviaria ormai prossima alla chiusura.
Ipotizzare oggi un coinvolgimento dei Sindaci del tortonese ritengo sia fatica inutile poiche’, come dovremmo sapere, le manovre che hanno portato a questa chiusura sono iniziate anni addietro, in particolare quando si e’ cominciato a parlare di ridimensionamento della biglietteria ferroviaria. Era evidente anche allora, analizzando i fatti, che ridimensionare l’organico e ridurre i giorni di apertura della biglietteria erano il primo passo per arrivare alla definitiva chiusura della biglietteria medesima e quindi al ridimensionamento dell’importanza della stazione di Tortona.

Di fatto, ormai solo fermata per treni locali e regionali in quanto i convogli piu’ importanti, qualificanti per una qualsiasi stazione, fermano ormai solo piu’ a Voghera o in Alessandria. In sintesi: a Tortona i treni importanti passano ma non fermano quasi piu’.

A quando i prossimi passi per declassare ulteriormente la biglietteria ed in seguito la stazione?

Certo che spostare gli agenti della Polizia ferroviaria da Tortona a Novi ligure la dice lunga sui rapporti di forza tra Tortona e Novi Ligure.

Vorrei poi che ci si domandasse come mail il punto Inps di Tortona e’ stato l’ultimo ad aprire, rispetto a Novi Casale ed Acqui terme, ed il primo a chiudere; per ora l’unico.

Insensibilita’ dell’Ente o anche in  questo caso Tortona si e’ rivelata come un vaso di coccio in mezzo a vasi di  acciaio?.
Si dice che Tortona ha gia’ pagato un alto prezzo con la chiusura del tribunale e della sede locale Inps, nonostante che in pieno periodo elettorale qualcuno sbandierasse ai quattro venti che con la raccolta firme era stata scongiurata la chiusura  quando era di dominio pubblico anche fuori regione che entro il gennaio 2015 la sede non sarebbe piu’ stata operativa.

Le sconfitte arrivano  per la forza degli altri o per la nostra debolezza?  Per rimanere ai comuni, mettiamo sul piatto della bilancia i sindaci di Tortona e di Novi degli ultimi 15 anni e vediamo bene il loro “peso”; diamoci poi una risposta.
Quanti decenni sono che Tortona non esprime piu’ un politico degno di questo nome nelle sedi che contano? A fare la differenza e’ questo.
Cordiali saluti.

Lettera firmata 

18 gennaio 2015

foto polfer - g