carabinieri - QI Carabinieri di Spinetta Marengo e di Alessandria hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza rispettivamente un cittadino italiano di 60 anni e un cittadino italiano di 26 anni. Il 60enne a metà gennaio a Frugarolo aveva perso il controllo del veicolo andando ad urtare con l’auto da lui condotta un muro di recinzione di una abitazione, abbattendo anche un cartello della segnaletica stradale.

I militari di Spinetta Marengo giunti sul posto ricostruivano la dinamica del sinistro e accertavano che risultava ancora in evidente lo stato di ebbrezza, accompagnandolo successivamente all’Ospedale per le cure a seguito del sinistro e per i prelievi ematici al fine di verificare l’eventuale abuso di sostanze alcooliche.


Sul referto delle analisi di laboratorio, giunto qualche giorno dopo ai militari, veniva confermato che l’uomo aveva un tasso alcoolico pari a 1,60 g/l, cioè oltre il triplo del limite consentito per legge e per tale motivo veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida sotto l’influenza di alcool.

Per lui l’immediato ritiro della patente di guida mentre l’auto veniva restituita al proprietario che è persona diversa dal denunciato.

Invece i militari della Stazione di Alessandria Principale la sera di lunedì 26 gennaio fermavano il 26enne alla guida della sua auto in Lungo Tanaro Solferino e nei suoi confronti sorgeva immediatamente il sospetto che avesse assunto sostanze alcooliche oltre i limiti previsti. Veniva sottoposto al test dell’etilometro che evidenziava un risultato di circa 0,90 g/l, cioè quasi il doppio del limite massimo consentito per legge.

Per lui, oltre la denuncia all’Autorità Giudiziaria, anche il ritiro immediato della patente mentre la macchina veniva affidata a persona idonea alla guida. Con queste due denunce, salgono a dieci le denunce dall’inizio dell’anno per guida sotto l’influenza dell’alcool e i servizi finalizzati a contrastare l’abuso di alcool da parte di chi si pone alla guida continueranno da parte dei Carabinieri della Compagnia di Alessandria in maniera rigorosa su tutto il territorio di competenza.

 29 gennaio 2015