provincia cassa inter - QAd Alessandria nella giornata di martedì è stato siglato un importante accordo tra la Provincia di Alessandria e Intesa Sanpaolo, avente per oggetto l’anticipo della Cigs-Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria. A beneficiarne saranno i lavoratori residenti sul territorio provinciale: dipendenti di imprese per le quali sia stata richiesta la concessione della Cigs per ristrutturazione, riorganizzazione, conversione o crisi aziendale , sospesi dal lavoro a zero ore e in attesa del pagamento dall’Inps.
Il protocollo d’intesa è stato firmato da Paolo Filippi, Presidente della Provincia di Alessandria, e da Cristina Balbo, Direttore dell’Area Valle d’Aosta e Piemonte Nord Est.
Per i lavoratori si tratta di un aiuto concreto e rilevante, che consentirà loro di continuare a garantire, in questa difficile fase congiunturale dell’economia, un’entrata in famiglia in assenza temporanea di lavoro. Intesa Sanpaoloerogherà un anticipo dell’indennità fino a un massimo di 6.500 euro per un periodo di 7 mesi, aprendo un conto a condizioni agevolate e senza spese di gestione.
L’accordo rappresenta un sostegno anche per le imprese locali in difficoltà, che saranno così in grado di assicurare ai propri dipendenti un reddito sostitutivo della retribuzione e potranno quindi concentrarsi sui processi interni di ristrutturazione e riorganizzazione, indispensabili per fronteggiare la crisi.

Cristina Balbo

Cristina Balbo

“La Provincia di Alessandria ha da tempo concentrato la propria attenzione sulle problematiche che la prolungata situazione di crisi dei settori produttivi sta determinando sia nei confronti dei lavoratori che delle imprese”, dichiara il Presidente Paolo Filippi. “Questo nuovo Protocollo, che va ad affiancarsi a quello sottoscritto nei mesi passati con altro istituto di credito, consente di ampliare ulteriormente le facoltà di intervento volte ad alleviare i disagi determinati dalle tempistiche, spesso assai dilatate, necessarie perché ai lavoratori siano riconosciuti e concessi gli ammortizzatori sociali”.
“L’iniziativa – ha commentato Cristina Balbo, Direttore dell’Area Valle d’Aosta e Piemonte Nord Est– vuole rispondere a un’esigenza reale di lavoratori in particolare difficoltà e si inserisce nel pacchetto di azioni promosse dalla Banca finalizzate a contrastare la crisi o in atto e realizzate in partenariato con diversi soggetti del territorio. La nostra Banca ha posto fra i propri obiettivi istituzionali quello di essere Banca dei Territori. Si tratta di una volontà concreta, di un impegno che in un momento di difficoltà del paese significa lavorare insieme con le realtà che operano sul territorio, realizzando forti sinergie capaci di superare le difficoltà contingenti e di guardare al futuro con responsabile fiducia”.
Le agenzie di Intesa Sanpaolo presenti nella provincia di Alessandria sono a disposizione per ulteriori informazioni.


 

22 luglio 2014

La firma dell'accordo

La firma dell’accordo