Confindustria Alessandria e Confindustria Cuneo hanno siglato un protocollo di Federazione che porterà alla nascita di un’unica area, funzionale e geografica, dotata di un nuovo modello organizzativo, attraverso l’integrazione delle due Associazioni Territoriali.
E’ il primo passo di un percorso di aggregazione che durerà tre anni, e la nascita della nuova organizzazione di rappresentanza di Confindustria per i territori di Alessandria e Cuneo è prevista a giugno 2017, con la costituzione di una struttura centrale, con sede legale ad Alba (Cuneo), mentre rimarranno comunque in essere i due presìdi territoriali presso le originarie sedi delle Associazioni ad Alessandria e a Cuneo, i cui rispettivi Presidenti provinciali di zona diverranno Vice Presidenti della nuova struttura. A livello centrale, invece, l’Assemblea eleggerà un presidente unico. Nella fase transitoria un Comitato di Coordinamento predisporrà il nuovo Statuto e si occuperà di individuare i servizi congiunti per le aziende.
L’intesa attua le direttive della recente “Riforma Pesenti” di Confindustria nazionale, rivolta a snellire, a semplificare e a ridurre i costi dell’organizzazione del Sistema Confindustria, in un’ottica di potenziamento dei servizi offerti alle imprese associate.
La nuova struttura sarà composta dalle 500 aziende (con 27mila addetti) di Confindustria Alessandria, e dalle 1.200 aziende (con 60mila addetti) di Confindustria Cuneo, rappresentando un totale di 1.700 aziende e 87mila addetti.

Il protocollo per l’avvio della federazione Alessandria – Cuneo è stato firmato il 16 giugno, presso il Castello Reale di Racconigi (Cuneo), da Gianfranco Carbonato, Presidente di Confindustria Piemonte, da Marco Giovannini, Presidente di Confindustria Alessandria, e da Franco Biraghi, Presidente di Confindustria Cuneo.
giovannini marco - ISoddisfazione è stata espressa dai Presidenti confindustriali. Gianfranco Carbonato, Presidente di Confindustria Piemonte, ha dichiarato: “Sono lieto che la fusione si stia concretizzando, e anzi auspico che si possa presto ampliare. In Piemonte in particolare, si punta a definire tre poli di rappresentanza nella Confindustria regionale: Torino, Piemonte Nord-Ovest e Piemonte Sud”.


Il Presidente di Confindustria Alessandria, Marco Giovannini, ha commentato: “E’ per me un momento particolarmente emozionante perché, insieme al collega Franco Biraghi, stiamo dimostrando che anche i “Campanili” possono essere razionalmente scavalcati. La grande capacità all’esportazione e all’internazionalizzazione della nostra provincia, unita alla profonda capillarità e diversificazione di quella di Cuneo, costituiranno una miscela esplosiva per uno sviluppo sano e durevole di un comune territorio al quale saremo in grado di fornire servizi sempre più di qualità ed adeguati ad un contesto mondiale in continua accelerazione”.

Nel corso della parte pubblica dell’Assemblea congiunta “Ad Maiora!”, tenutasi presso il Castello di Racconigi, si è svolta inoltre la tavola rotonda “La parola agli imprenditori”. Sono intervenuti: Luca Garavoglia, Presidente Davide Campari – Milano (Sesto San Giovanni – Mi); e Pier Paolo Carini, Amministratore Delegato Gruppo Egea (Alba – Cn). Ha moderato l’incontro Francesca Piscioneri, Corrispondente Reuters Italia.

Ha fatto seguito il dibattito “Impresa e sport: quando vince il gioco di squadra”: Jimmy Ghione ha intervistato Mariano Costamagna, Presidente Gruppo BRC – Cherasco (Cn), e Maurizio Damilano, Atleta ed allenatore.

Ad Alessandria, l’evento è stato preceduto dalla parte privata dell’Assemblea Generale 2014 di Confindustria Alessandria.
Marco Giovannini, Presidente di Confindustria Alessandria ha condotto i lavori dell’Assemblea privata, riservata agli imprenditori Associati.
All’ordine del giorno: l’approvazione dei bilanci, e il rinnovo delle cariche sociali del Collegio dei Revisori dei Conti e dei Probiviri. Per il Collegio dei Revisori dei Conti sono stati eletti: Roberto Barberis (Revisore Ufficiale); Giorgio Colonna; Guido Grattarola; e supplenti, Tiziano Maino e Roberto Montaldi.
Sono stati nominati Probiviri: Luigi Cichero; Pietro Gemma; Piergiacomo Guala; Roberto Ozzano; Luca Paglieri.

Marco Giovannini, Presidente di Confindustria Alessandria in carica per il biennio 2013-2015, già alla guida dell’Associazione dal 2011, è Presidente e Amministratore Delegato di Guala Closures Spa di Alessandria, azienda specializzata nella lavorazione di materie plastiche, leader internazionale nel comparto della progettazione e produzione di chiusure per bevande alcoliche ed analcoliche, vino, acqua, olio, aceto e prodotti farmaceutici.

Il Consiglio Direttivo 2013-2015 di Confindustria Alessandria, è così composto: Presidente: Marco Giovannini (Guala Closures Spa). Vice Presidenti: Salvatore Bazzi (Bazzi & Partners Spa); Luigi Buzzi (Buzzi Unicem Spa); Susanna Cichero (Protezione Ambientale Srl); Andrea Tomaselli (Heat & Power Srl). Tesoriere è Emilio Barbero (Davide Campari Spa). Consiglieri: Valerio Alfonso (Prisma Impianti Spa); Giuseppe Balbo (Allara Spa); Raffaella Balza (Sugherificio F.lli Balza Srl); Francesco Barberis (Carlo Barberis Srl – Presidente AOV – Associazione Orafa Valenzana); Moreno Businaro (Agv Spa); Michele Guala (Guala Pack Spa); Maurizio Miglietta (Euromac Srl); Lorenzo Mondo (Star Italia Srl); Debora Paglieri (Paglieri Spa); Mauro Sponza (Michelin Italiana Spa); Massimo Torlasco (Manifatture Castelnovesi Srl); Carlo Volpi (Cantine Volpi Srl); Riccardo Zecchi (Gefit Spa).
Membri di diritto: Tiziano Maino (Presidente Piccola Industria); Manuel Alfonso (Presidente Giovani Imprenditori); Roberto Mutti (Presidente Collegio Costruttori Edili).