Da giovedì pomeriggio è operativa la nuova Giunta comunale. L’attività è iniziata con la prima seduta dell’esecutivo, alle 154 subito seguita, alle 17,30 da una conferenza stampa nella quale il sindaco Gianluca Bardone ha spiegato il perché di ogni scelta.
bardone - I“Ho chiamato a far parte della nuova Giunta Comunale persone che provengono da esperienze professionali e percorsi politici diversi – ha detto il primo cittadino – ma che sono accomunati dalla passione per la nostra Tortona, per questo li ringrazio per essersi messi a servizio dell’Amministrazione e di tutti i cittadini. In questi giorni, in molti, hanno dato la loro disponibilità dimostrando che c’è tanta voglia di dare una mano e un forte senso civico. Quella che vi presento oggi è la migliore Giunta possibile, frutto di un’attenta valutazione volta a mettere in campo competenza e serietà.
Questa Giunta deve saper perseguire gli obiettivi del programma elettorale con il quale mi sono presentato e nel quale i tortonesi hanno creduto, questa squadra ha anche il difficile compito di riavvicinare l’Amministrazione al cittadino e di creare quel rapporto diretto, collaborativo e continuo con gli Enti del territorio. Sappiamo, ed è inutile nasconderlo, che il Comune di Tortona, come il resto del Paese, vive un momento socio-economico sfavorevole e che il percorso per risollevarlo non sarà semplice ma “le lunghe marce cominciano dai primi passi”.
Bardone ha spiegato che proprio per questo motivo la scelta di affidare l’assessorato ai lavori pubblici, patrimonio, territorio e ambiente e l’assessorato al bilancio, tributi, forniture ed economato, attuazione del programma, enti partecipati è ricaduta su due persone – Davide Fara e Gianfranco Semino – che hanno competenza ed esperienza, che hanno idee innovative, che sono da sempre al mio fianco e che sono sicuro sapranno interpretare al meglio la visione di città che ho condiviso con i cittadini quando ho realizzato il programma elettorale.

Vittoria Colacino e Marcella Graziano

Vittoria Colacino e Marcella Graziano

“Proprio partendo dal mio programma e dall’impegno che la componente femminile ha dimostrato durante la campagna elettorale, sia dentro il Partito Democratico, sia nelle liste civiche – ha aggiunto il neo sindaco – ho affidato Vittoria Colacino l’assessorato allo sport, associazionismo sportivo e ricreativo, personale, pari opportunità e tutela femminile, tempi e orari della città, servizi demografici, gestione reti informatiche e telematiche, innovazione e e-governance, tutela e valorizzazione faunistica, iniziative di promozione del territorio in ambito nazionale ed internazionale, decentramento e frazioni e a Marcella Graziano l’assessorato alle politiche culturali, associazionismo culturale, mostre e promozione della città, turismo, eventi e manifestazioni locali, commercio, industria, artigianato, agricoltura, istruzione e assistenza scolastica, rapporti con l’università, ufficio relazioni con il pubblico.”
Per Bardone si tratta Due donne che hanno fatto un percorso molto diverso. Vittoria Colacino rappresenta quel cambiamento del quale la città ha bisogno, è un’esponente della vita civile, ha dimostrato entusiasmo ed impegno, è ideale portavoce delle esigenze del cittadino. Marcella Graziano, alla guida delle politiche culturali e non solo, con la sua esperienza di vita politica e di serio impegno associativo avrà la sensibilità giusta nel riportare Tortona al centro della scena culturale della provincia di Alessandria.
“Nel lungo percorso di campagna elettorale – ha concluso Bardone – ho incontrato tutte le Associazioni del territorio, ho ascoltato le loro problematiche, ho conosciuto realtà splendide in grado di dare supporto, ascolto e concreto aiuto ai cittadini in difficoltà. Mi sono reso conto della necessità delle associazioni di avere una figura di riferimento in grado di saperne interpretare al meglio le esigenze. Gianluca Silvestri, rappresenta per me, quella figura. Attento e sensibile alle tematiche sociali, ha già svolto questo incarico in una diversa amministrazione ed oggi è pronto a rimettersi in gioco in un contesto differente, ma sempre avendo a cuore il meglio per Tortona. A lui va l’incarico di assessore all’assistenza, famiglia, politiche della terza età, rapporti con il volontariato sociale, associazionismo socio-sanitario, lavoro ed occupazione, formazione, sussidiarietà, scambi di cooperazione e relazioni internazionali in ambito giovanile. Voglio guardare avanti e pensare che, insieme alla Giunta e al Consiglio potrò costruire un nuovo modello di città, una città modello a cui anche altri possano guardare.”


 19 giugno 2014

 

La Giunta al completo

La Giunta al completo