polstrada - QLa Polizia di Stato di Casale Monferrato, nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio nell’ambito cittadino il 23 maggio scorso, in via XX Settembre, ha proceduto al fermo di una moto alla cui guida si trovava il proprietario, un casalese di 48 anni.

Dal controllo nella Banca Dati del Ministero dell’Interno il conducente, già denunciato per guida senza patente in altri episodi, è stato sopreso a guidare in stato di ebbrezza, violazione di sigilli, e per avere guidato una macchina sottoposta a fermo amministrativo, è risultato essere nuovamente sprovvisto di patente di guida, perché revocatagli nel 2011 dal Prefetto di Bologna.


Anche la moto, risultava priva della prescritta revisione periodica e pertanto, al termine del controllo, gli operatori della “Volante” lo hanno sequestrato, mentre il casalese è stato denunciato, per l’ennesima volta, per guida senza patente.

L’uomo, con quest’ultima denuncia può legittimamente aspirare ad essere inserito nel Guinness dei Primati, avendo collezionato, suo malgrado, ben cinque denunce per guida senza patente in altrettante località italiane dal luglio 2012 ad oggi, risultando “spatentato” e soprattutto “sfortunato” nell’ incappare nei controlli della Polizia.

 11 giugno 2014