sindaci scuola - IQuattro dei cinque candidati sindaco di Tortona hanno indicato nel teatro Dellepiane il luogo da rinnovare al centro del loro programma. Lo hanno detto mercoledì mattina durante un incontro all’Auditorium Mater Dei quando hanno incontrato i tortonesi dell’ultimo biennio del liceo “Giuseppe Peano”

I candidati hanno risposto alle domande di circa 250 studenti.


Come abbiamo fatto noi di Oggi Cronaca i candidati hanno avuto 3 minuti di tempo ciascuno per presentarsi ed illustrare i punti principali del programma.

Ognuno ha posto l’accento su problematiche differenti: lavoro, ambiente, sicurezza, sociale. Tutti quanti però hanno sottolineato l’importanza di dare ai giovani l’opportunità di vivere e lavorare nella propria città, senza essere costretti ad andare all’estero, e di ridare loro fiducia nel futuro.

Valeria Tanzi, moderatrice del dibattito, ha rivolto la prima domanda ai candidati: «Immaginando di avere davanti la cartina di Tortona, potete indicare un luogo da rinnovare che possa essere al centro del vostro programma?». Per Morreale sarebbe importante studiare un nuovo polo scolastico-sportivo-culturale in zona Dellepiane che sfrutti anche il teatro, ad oggi ancora inutilizzato. Per Bottiroli tutta la città deve essere riqualificata e l’area Dellepiane è un’opportunità da sfruttare per un campus giovanile. Per Bardone il luogo da riqualificare è lo Chalet Castello da destinare alle associazioni giovanili. Per Ravazzi al teatro Dellepiane dovrebbe nascere una “Casa degli artisti”, centro policulturale anche sede delle associazioni, mentre Bottazzi lo destinerebbe al coworking. Si è parlato anche delle elezioni europee: una ragazza ha chiesto come incidono sul nostro territorio e in che modo un Comune come Tortona può attrarre le risorse che vengono dall’Europa.

 14 maggio 2014

Parte dei giovani presenti

Parte dei giovani presenti