La sede dell'Asmt

La sede dell’Asmt

Il Consiglio comunale di Tortona, nella seduta di mercoledì pomeriggio, ha approvato l’atto di indirizzo che incarica il comune di acquistare quote dell’Asmt, la società che lo scorso anno era stata messa all’asta e venduta alla municipalizzata di Voghera.

L’intenzione è quella di favorire lo sviluppo di percorsi di partecipazione e controllo sulla gestione di servizi pubblici locali strategici per il territorio e i cittadini.


Si profila insomma la possibilità di un ingresso di Tortona nella società con il conferimento di partecipazioni societarie non funzionali ai bisogni della collettività. Inoltre, Asmt Servizi industriali sarà oggetto di una trasformazione e sarà società interamente pubblica. In questo modo, grazie anche alle norme sul controllo analogo per questo tipo di società che gestiscono servizi pubblici locali, il Comune di Tortona acquisirebbe un ruolo attivo di controllo e di indirizzo di tali attività, con evidenti benefici per il territorio ed i cittadini tortonesi.

«E’ nostra intenzione entrare in ASMT attraverso partecipazioni societarie minori, non più strumentali, che abbiamo e che avevamo provato a vendere senza alcun esito – dice l’assessore Calore -. Quindi l’operazione societaria è di entrare nel capitale sociale e farla senza l’ausilio di denaro liquido».

“E’ chiaro che non si può ricomprare una municipalizzata in poco tempo – è stato detto in consiglio – però, già poter avere una piccola quota ci riproietta ai tavoli strategici e politici dell’acqua e dei rifiuti che sono determinanti nelle strategie industriali future. Tutto ciò dimostra che non siamo degli sprovveduti e che non abbiamo venduto così per caso, ma solo per necessità. Con questo indirizzo cerchiamo di indicare la strada agli amministratori futuri affinché dal punto di vista industriale possano proiettare Tortona nelle scelte politiche e industriali territoriali del futuro”

9 aprile 2014