L'ospedale di Tortona

L’ospedale di Tortona

Nuovo e consistente intervento della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona giodata da Dante Davio,  che sempre attenta alle esigenze dell’Ospedale di “Santi Antonio e Margherita” di Tortona e alla qualità dei servizi

alla comunità, è intervenuta a finanziare alcuni progetti destinati alle strutture ed ai servizi sanitari.


Un primo sostegno è stato rivolto all’acquisto di una nuova apparecchiatura per l’identificazione del linfonodo sentinella, destinata all’Unità di Senologia, trumentazione che servirà ad identificare nella struttura ospedaliera locale il linfonodo, senza dover ricorrere alla linfoscintigrafia presso la struttura di Medicina Nucleare dell’Ospedale di Alessandria, superando così gravi problemi di lista di attesa e di organizzazione di sedute operatorie, con sollievo e rapidità di intervento anche per le pazienti tortonesi.

Altro intervento è quello mirato alla copertura dei costi relativi all’attività di manutenzione ordinari delle attrezzature laparoscopiche della operatoria integrata (allestita a suo tempo dalla Fondazione).

Terzo intervento, l’erogazione destinata a coprire i costi dei contratti professionali riferiti al personale medico del pronto soccorso, una integrazione dell’organico del Dipartimento area critica ed emergenza, per un più efficiente servizio.

Il costo complessivo degli interventi ammonta a 179 mila euro.

 21 aprile 2014