Valeria Straneo

Valeria Straneo

L’Aps me.dea Onlus di Alessandria sarà beneficiaria, insieme ad altre associazioni alessandrine, di un’iniziativa di solidarietà promossa dal Leo Club di Alessandria Seguendo una tradizione consolidata ormai da tempo, e grazie alla preziosa collaborazione accordata dai negozi storici del centro cittadino, il Leo Club di Alessandria ha deciso di utilizzare la formula dell’asta e di puntare sulla generosità di grandi campioni sportivi del nostro tempo. All’Aps me.dea Onlus saranno abbinate la maglia della maratoneta alessandrina, Valeria Straneo, ottava ai Giochi olimpici di Londra 2012 e la maglia autografata del Napoli Calcio, vendute all’asta in due negozi del centro di Alessandria.

Le offerte per la maglia dell’atleta Straneo potranno essere presentate nel negozio Rossi Pelletteria; il lancio avverrà mercoledì 9 aprile alle 11.30. La maglia del Napoli Calcio, invece, sarà messa all’asta nella Gioielleria Ferrando.


I cittadini interessati avranno la possibilità di presentare la propria offerta, a partire da una base d’asta di 50 euro e con rilanci minimi di 5 euro. Ogni offerta sarà segnata su un’apposita lavagna e aggiornata ogniqualvolta verrà presentata un’offerta più alta.

Sarà compito del negoziante registrare ogni singola offerta e recuperare i dati degli offerenti fino al termine per la presentazione delle offerte, fissato in data 30 aprile 2014. Allo scadere dell’asta, i migliori offerenti saranno ricontattati dal Club per il ritiro delle singole maglie, che avverrà presso lo store di riferimento.

Il ricavato della vendita delle due magliette sarà devoluto al Centro Antiviolenza me.dea che dal 2009 accoglie donne vittime di violenza: già oltre 640 quelle che si sono rivolte al Centro, con numeri in costante crescita.

Il Centro, diventato riferimento territoriale collegato al numero nazionale antiviolenza donna 1522, rappresenta uno spazio gratuito in cui le donne possono trovare, nella massima riservatezza, un sostegno per uscire dalla sofferenza, dalla paura, dalla solitudine, dalla vergogna causate dalla violenza e recuperare consapevolezza, autonomia e stima di sé.

8 aprile 2014