casale castello - ISi è aperta ufficialmente l’edizione 2014 di Casale Capitale del Monferrato. Mostre, concerti, spettacoli pirotecnici, cabaret, musica e visite guidate saranno al centro del ricco programma che anche quest’anno si intreccerà con quello di Riso&Rose fino al 29 giugno.

«Ormai Casale Capitale del Monferrato è diventato un appuntamento irrinunciabile per la città e il territorio – ha sottolineato il vice sindaco Emanuele Capra – ed è giusto proseguire nel proporre una serie di manifestazioni e iniziative che valorizzino le nostre eccellenze e che dimostrino come Casale riesca a proporsi come centro artistico, culturale ed enogastronomico di alto livello».


Per sabato 10 maggio, giornata di apertura di Riso&Rose a Casale Monferrato, ci sarà una serata dedicata alla musica e al cabaret in piazza Mazzini: dalle ore 21,30 si esibiranno Capitan Ventosa e la sua V Band, mentre a seguire saranno di scena, direttamente da Colorado Cafè, i Pampers.

Domenica 11 maggio al Castello del Monferrato sarà protagonista la grande fotografia d’autore con Un sorriso inatteso, la mostra di Dario Zucchi, artista milanese residente a Washington D.C. che ama catturare con il suo obiettivo i visitatori dei musei di arte contemporanea.

Aperta già da sabato 10, la vernice sarà domenica 11 maggio alle ore 18,00 nelle sale al secondo piano del Castello, dove le opere di Zucchi saranno in esposizione fino al 29 giugno con il seguente orario: sabato e domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 15,00 alle ore 19,00.

Come ha spiegato il vice sindaco Emaunele Capra nell’introduzione del catalogo: «Di fronte a un’opera ognuno di noi prova un’emozione diversa. La vive e la percepisce con le proprie strutture sociali, economiche, culturali o, anche solo, emozionali. Catturare quel momento, il preciso istante in cui l’emozione, positiva o negativa che sia, ci pervade è l’arte di Dario Zucchi. Uno statunitense milanese che torna in patria per condividere e raccontarci, attraverso l’occhio del suo obiettivo fotografico, gli sguardi e i corpi delle persone di fronte alle opere d’arte. Un interessante viaggio tra i musei, ma anche dentro di noi. Per riconoscersi o per vivere la doppia emozione nell’osservare non solo l’opera d’arte, ma anche lo stesso osservatore. La fotografia, con Zucchi, si fa testimone discreta dell’attimo».

Il mistero sarà protagonista del sempre più apprezzato Esoteric Tour curato da Renzo Rolando, che vedrà la sua prima tappa partire da piazza Mazzini venerdì 16 maggio alle ore 21,00. I partecipanti potranno fare una Passeggiata notturna nella Casale degli spiriti.

Sabato 17 maggio ancora risate, musica e divertimento in piazza Mazzini con la band Vinile 45 (dalle ore 21,30) e a seguire l’esilarante e tagliente cabaret, direttamente da Zelig, di Paolo Migone.

Sette giorni dopo, il 24 maggio, nella Manica Lunga del Castello del Monferrato sarà protagonista nuovamente l’arte. Questa volta la mostra è delle opere di Gigi Marini, che si potranno ammirare fino al 2 giugno il sabato e la domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 15,00 alle ore 19,00.

L’atteso spettacolo piromusicale, che simulerà l’incendio del Castello del Monferrato, è in programma invece per sabato 31 maggio (in caso di maltempo domenica 1° giugno) a partire dalle ore 22,00.

Domenica 1° giugno, infine, secondo appuntamento con l’Esoteric Tour, che questa volta, alle ore 17,00, porterà alla scoperta del cimitero monumentale cittadino.

Come detto, però, Casale Capitale del Monferrato si intreccerà, a maggio, con Riso&Rose: «Con Riso&Rose il Monferrato diventa protagonista assoluto – ha spiegato il vice sindaco Capra –, mettendo in mostra le proprie specilità e il proprio patrimonio. A Casale Monferrato, in particolare, natura e cibo si fonderanno alle ricchezze artistiche della città, per un fine settimana caratterizzato dal colore».

Da sabato 10 maggio, e fino al 2 giugno, piazza Mazzini avrà un allestimento floreale che la trasformerà in un’oasi colorata e naturalistica che rinnova il look del centro storico, mentre nella Manica Lunga del Castello del Monferrato, dalle ore 10,00, si aprirà l’ormai tradizionale Il bello di essere piccoli, mostra a lume di candela di orchidee e microorchidee ambientate nel sottobosco di flora esotica. L’esposizione, a cura di Tullio Zenone, resterà aperta fino al 18 maggio con orario continuato dalle ore 10,00 alle ore 19,00 il sabato e la domenica.

Domenica 11 e 18 maggio, infine, due appuntamenti da non perdere: nel cortile del Castello, dalle ore 12,00 alle ore 13,00, degustazione gratuita di riso accompagnata da assaggi dei vini vincitori del Concorso Enologico Torchio d’oro 2013, mentre gli appassionati di fortificazioni, e non solo, potranno visitare i sotterranei.

 14 aprile 2014