polfer - INell’ultima settimana, nel corso dell’ attività di prevenzione contro i furti di rame in ambito ferroviario la Polizia ferroviaria di Alessandria e i Carabinieri di Valenza sono a impedire due tentativi di furto di rame nella alla centrale elettrica di Valenza, recuperando circa 1.400 chili di materiale, per un valore di circa 7.000 euro.

I tentativi di furto sono avvenuti in due circostanze, nella prima il metallo, dopo essere stato prelevato, era stato accatastato in un campo vicino alla sottostazione elettrica nell’attesa di essere caricato su un auto. Nel secondo caso, il rame era stato caricato su un veicolo di proprietà delle Ferrovie dello Stato col chiaro intento utilizzare questo mezzo per il trasporto del metallo.


In entrambe le circostanze, gli autori del reato si vedevano costretti a desistere perché disturbati nella loro opera da personale ferroviario e dalla pattuglia della Polizia Ferroviaria.

“Nello scorso anno – DICONO ALLA Polfer – questa Sezione di Polizia ferroviaria ha iniziato un rapporto di stretta collaborazione con l’ufficio di vigilanza ambientale della provincia di Alessandria, che ha portato a numerosi controlli amministrativi svolti nei siti autorizzati al deposito, trattamento e commercio di rifiuti metallici. Infatti, in alcune attività di polizia giudiziaria svolte da questa Sezione Polfer, tra tutte l’operazione “Cuprum novum” nel corso della quale sono state eseguite ventidue misure cautelari, si è appurato uno stretto legame tra i furti di metalli pregiati e alcuni “rottamai” compiacenti che tali metalli ricettavano.”

Nel corso dei controlli amministrativi sono state elevare numerose sanzioni amministrative nei confronti dei titolari di autorizzazione al trattamento e commercio di rifiuti metallici oltre alla denuncia in stato di libertà di alcuni di loro e di altri soggetti dediti a svolgere tale attività senza autorizzazione. Solo nel corso dell’ultima settimana, quattro persone, tra cui il rappresentante legale di una società, sono state denunciate proprio per attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

 14 aprile 2014