panorama - ICapire le novità di Alessandria, dei suoi dintorni, le trasformazioni avvenute nel tempo, valutare i tanti perché delle strade, delle piazze, degli isolati, ecc.. è argomento di profondo interesse, importante per costruire l’avvenire, un occasione non sfuggita a Gianni Cellè accurato ricercatore.

L’architetto Gianni Cellè ha colto nei libri: Valentinum, primi insediamenti umani nel territorio alessandrino, uscito nel novembre del 2012 e in Piazzetta del Grano .. e l’osteria delle tre lepri, uscito nel dicembre 2013, la trasformazione urbanistica avvenuta, nel corso dei secoli, nella nostra Alessandria, nonché dei dintorni.


La laurea in architettura è il miglior, per così dire, trampolino di lancio per trattare un argomento di tale importanza, una buona base per capire, per aiutare a capire al grosso pubblico gli sviluppi del nostro territorio, in altre parole come e perché l’urbanistica ha avuto lo sviluppo attuale, non un altro …. Tutto per volontariato.

Il nostro personaggio, uscito dal Politecnico di Torino con la laurea in Architettura, ha diretto il Gruppo Archeologico Alessandrino; in tale veste ha promosso svariati allestimenti espositivi presso Amministrazioni Comunali, nonché Istituzioni Culturali.

La collaborazione con le Scuole è stata determinante, uno sprono per approfondire studi di carattere archeologico, ha partecipato a conferenze, puntualizzando le sue conoscenze attraverso articoli su giornali, riviste, ecc..; in tale veste è stato chiamato nel seno della Commissione provinciale dei Beni Culturali ed Ambientali, per circa una decina d’anni, nonché componente del Direttivo dell’Associazione Spazioidea.

La nomina a Vicepresidente per la classe di archeologia della Società di Storia, Arte ed Archeologia delle province di Alessandria ed Asti, è un valore aggiunto alla sua indiscussa professionalità per cui non gli è stato difficile curare la mostra sulle “Trasformazioni urbane attraverso strumenti di carta”, inaugurata nei locali delle Sale d’Arte della Biblioteca Civica ad Alessandria.

L’attività di Gianni prosegue con interventi al Convegno sulle origini di Gamondio a Castellazzo Bormida curando, nel frattempo, l’esposizione di documenti, di fotografie, illustrazioni in occasione del del Convegno “100 anni dell’Ordine dei Farmacisti della provincia di Alessandria”, tenuta a Palazzo Monferrato.

Attualmente è nel Direttivo dell’Associazione Donne di Alessandria, investito di responsabilità della biblioteca: dunque, un invito per continuare a presentare gli angoli nascosti della nostra bella Alessandria.

Franco Montaldo

28 aprile 2014