Il Comune di Casale Monferrato cambia il suo metodo di lavoro per avvicinarsi ancora di più al cittadino, per un’Amministrazione sempre più trasparente, dove le persone siano attivamente partecipi.

demezzi - IUna vera e propria rivoluzione, che è stata presentata in Sala consiliare alla presenza di (da sx nelle foto) Graziano Bitetti, amministratore delegato della Gastone Crm, Giorgio Demezzi, sindaco di Casale Monferrato, e Daniele Martinotti, dirigente comunale del Settore Sviluppo Economico – Informatico e Servizi al Cittadino.


Grazie a FiloDiretto, i cittadini (ma anche chi lavora, studia o semplicemente visita la nostra città) possono interagire con il Comune senza più orari e con un’interfaccia semplice e accessibile da tutti. Il nuovo servizio si impegna a rendere migliori e sempre più all’avanguardia i canali di relazione con il pubblico e coinvolge direttamente tutti gli uffici che, proprio con i cittadini, si rapportano quotidianamente, non solo per offrire il loro servizio ma anche per raccogliere segnalazioni, suggerimenti e lamentele.

Per accedervi è necessaria una registrazione, che può avvenire sia tramite il sito internet del Comune (www.comune.casale-monferrato.al.it) sia gli uffici comunali: qui sarà richiesta la compilazione di un modulo con i propri dati e l’indicazione delle aree tematiche su cui si vuole rimanere aggiornati e ricevere tutte le informazioni più recenti. Aree tematiche che potranno essere successivamente aggiornate in base alle nuove necessità o ai nuovi interessi degli utenti. In seguito alla registrazione sarà messa a disposizione di ciascun cittadino un’area personale che offre diverse funzioni: sarà possibile infatti partecipare a sondaggi ed esprimere la propria opinione sui vari argomenti proposti, inviare e ricevere documenti e porre interrogativi o descrivere problematiche all’ufficio di competenza, utilizzando anche strumenti concreti, come una mappa dove segnalare i luoghi che richiedono un maggiore e più tempestivo intervento, geolocalizzando le foto scattate con il proprio smartphone.

È proprio la partecipazione il concetto cardine che si vuole portare avanti con questo servizio innovativo e moderno: in questo modo non ci saranno più barriere e filtri tra il cittadino e l’Amministrazione e proprio chiunque avrà la possibilità di manifestare il proprio pensiero e dire come vuole che la città cambi e si evolva, con la certezza di essere ascoltato. Anche per questo il portale è aperto non solo ai cittadini ma anche ad altri utenti della città, proprio perché a poter dare un contributo significativo non può e non deve essere solo chi abita la città ma anche chi la vive nella sua quotidianità e nel rapporto personale che con la realtà urbana e con i suoi servizi intrattiene.

Ma il Comune di Casale Monferrato ha anche lanciato un altro strumento di assoluta innovazione: l’App CityUser.

Un’applicazione per Android e iOs che gestisce le informazioni e le notizie di molte città italiane (oltre al Ministero della Salute e alla Protezione Civile), in modo da avere un’unica App anche se si viaggia in Italia.

Con CityUser si hanno aggiornamenti, notizie ed eventi dalle città italiane. Le informazioni – classificate in categorie – sono notificate sugli smartphone in base alle preferenze del singolo cittadino. Gli argomenti di interesse selezionabili riguardano allerta meteo e Protezione civile, news di arte, cultura e spettacolo, sport e tempo libero ma anche fiere, mercati e grandi eventi, sagre, tradizione e territorio, senza dimenticare scadenze, tributi e avvisi o trasporti, traffico e viabilità.

L’App è pensata per tutti i cittadini che vivono la mobilità delle nuove aree urbane e che necessitano di informazioni sempre più puntuali: questa applicazione innova e integra il sistema di informazioni già fornito dalle amministrazioni comunali.

Scaricabile gratuitamente tramite QR-Code, dai siti web istituzionali o direttamente dagli store degli smatphone, l’App CityUser genera un costante e imponente “network relazionale”, un flusso di persone che, spostandosi nei diversi territori, riceve informazioni e assistenza direttamente dalla Pubblica Amministrazione Locale.

23 marzo 2014