firme forza Italia - INo al Biodigestore della Ladurner alla periferia della città della ditta Ladurner che la Provincia ha autorizzato sulla provinciale per Castelnuovo Scrivia, nell’area della ex piattaforma di compostaggio fanghi che già aveva creato problemi di miasmi alla popolazione.

La raccolta è stata avviata da Forza Italia con banchetti che si troveranno al mercato il mercoledì e sabato mattina e sotto i portici Frascaroli sabato pomeriggio.


«C’è già un biodigestore a Novi, questo è superfluo e può significare un afflusso di rifiuti da fuori, oltre a creare problemi di miasmi alla popolazione – dicono il segretario Luigino Bonetti e l’assessore all’Ambiente Daniele Calore – Per questo il Comune ha sempre espresso parere non favorevole. Faremo di tutto per ostacolare questo impianto nei confronti del quale siamo assolutamente contrari».

La raccolta firme arriva dopo quella avviata con successo da Nuova Tortona contro la soppressione dello sportello Inps.

Gli attivisti di Forza Italia hanno specifica che la raccolta firme solo per caso rientra nel periodo elettorale e non è una manovra propagandistica, ma  sarebbe stata effettuata comunque anche se non ci fossero state le lezioni, anche perché il Comune si era dichiarato contrario alla realizzazione dell’impianto.

30 marzo 2014