ponte po casale - I«Finalmente si libereranno i primi due piloni del ponte sul Po dalle ramaglie e dagli alberi. Un intervento che avevamo già in programma, ma che da lunedì sarà effettuato con una tecnica nuova e spettacolare».

Ad annunciare gli importanti lavori sono il sindaco Giorgio Demezzi e l’assessore ai Lavori Pubblici Nicola Sirchia, che spiegano: «Un’autogru con benna idraulica toglierà il legname incastrato alla base del ponte direttamente dalla carreggiata. Si potrebbero creare alcuni disagi nella circolazione, ma credo che l’intervento sia assolutamente una priorità per la sicurezza della città».


Da lunedì 17, infatti, la carreggiata ovest del ponte sul Po (quella nella direzione Oltreponte – centro città) sarà completamente chiusa dalle ore 8,30 alle ore 18,00; mentre sarà resa a doppio senso di circolazione quella est (direzione centro città – Oltreponte).

La chiusura è prevista fino a sabato compreso, ma i lavori potrebbero già finire con alcuni giorni d’anticipo: «Per sicurezza si è preferito prevedere qualche giorno in più – ha spiegato il sindaco Demezzi -, ma abbiamo cercato di creare il minor disagio possibile prevedendo, ad esempio, l’apertura del ponte martedì mattina in occasione del mercato».

Da lunedì a sabato sarà quindi chiuso il ponte dalle ore 8,30 alle ore 18,00 tranne martedì 18 che resterà interdetta la circolazione dalle ore 13,30 alle ore 18,00. Nella giornata di lunedì si predisporrà il cantiere che prevede, accanto all’autogru, anche i cassoni per la raccolta del legname.

«Sarà un intervento molto particolare – ha spiegato l’assessore Sirchia – perché per la prima volta gli alberi e le ramaglie saranno tolti dall’alto e non dal letto del fiume. Per poter operare in piena sicurezza e tranquillità sono state coinvolte anche le partecipate Cosmo e Amc: la prima fornirà i cassoni per lo smaltimento del legname, mentre con la seconda si sono concordate le misure necessarie per la salvaguardia delle tubature che corrono lungo il ponte».

Per l’intera operazione è prevista una spesa che si aggira sui 10 mila euro.

16 marzo 2014