4C’è un modo migliore del viaggiare per conoscere luoghi, persone, culture del presente e del passato?

La nostra scuola quest’anno ci ha offerto un’ampia gamma di visite di istruzione, che hanno toccato molte realtà italiane legate alla storia e alla straordinaria bellezza del nostro paese.

Per il “Progetto Diderot” siamo andati a Torino, dove abbiamo partecipato ad un laboratorio sui problemi legati al fumo, cogliendo anche l’occasione di visitare il centro storico della città.

Alcune classi prime sono state ad Aosta e Fenis per conoscere la città romana e medievale e il castello di Fenis, forse il più bello della Valle d’Aosta; altre classi hanno visitato la meravigliosa Verona e passeggiato nel Parco-giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio; altre, a Milano, hanno visitato il Museo della Scienza e della Tecnica e percorso l’itinerario medievale di Sant’Ambrogio, San Lorenzo alle Colonne e Sant’Eustorgio.

Le seconde sono state 2 giorni a Venezia, di cui hanno conosciuto le meraviglie navigando, ma soprattutto camminando, tra l’acqua e il cielo della Serenissima.

Le terze sono state 3 giorni a Roma e hanno ripercorso la storia millenaria della città attraverso i suoi grandiosi monumenti.

I viaggi sono stati preparati e approfonditi in classe per arrivare a conoscere consapevolmente e ad apprezzare luoghi e percorsi in un nuovo modo di muoversi e di arricchire la propria cultura. Per le strade d’Italia abbiamo ritrovato le tracce di personaggi famosi come gli Challant, gli Scaligeri, gli imperatori romani, o artisti come Vivaldi, Tiziano, Tintoretto, Caravaggio, sentendoli più veri e reali nelle città dove hanno vissuto e lavorato.

Il bel tempo ci ha sempre accompagnati, regalandoci giornate felici e spensierate, condivise con compagni ed insegnanti, in un’esperienza che resterà tra i più bei ricordi della scuola.

Istituto Comprensivo “Tortona B” – Scuola secondaria di I grado “Mario Patri”

 1° maggio 2013

3

2