Pochi vigili urbani sulle strade tortonesi in queste feste pasquali: la gente si è lamentata per non aver visto forze dell’ordine sul territorio, preoccupata della carenza di controlli in città.

“Abbiamo effettuato il servizio con cinque unità – replica il Comandante dei Vigili urbani di Tortona Flaviano Crocco – si tratta di giorni festivi e noi come dipendenti comunali abbiamo a disposizione solo 50 ore ogni sei mesi per ogni unità. Dal primo gennaio ad oggi abbiamo già utilizzato molte ore per garantire i servizi e allo stato attuale ho già informato il Comune che potremo avere grosse difficoltà a garantire il servizio per la festa patronale di Santa Croce.”


Il problema della mancata concessione degli straordinari da parte del Comune non è di poco conto e va ad incidere sulla cronica carenza di organico della Polizia Municipale di Tortona che attualmente opera con un due terzi del personale che invece dovrebbe avere a disposizione

La pianta organica dei Vigili urbani, infatti prevede che il servizio sia coperto con 42 unità: l’anno appena passato ha visto diminuire di ulteriori 3 unità il numero del personale che ad oggi è composto oltre che dal Comandante da 25 tra ufficiali ed agenti e 2 impiegate amministrative. Anche a calcolando le impiegate si ha una carenza del 33,3% del personale rispetto a quello ritenuto ottimale.

Inoltre, fino a due anni fa, il Comune stanziava 50 mila euro all’anno per effettuare servizi straordinari di controllo; lo scorso anno, a causa del mancato rispetto del patto di Stabilità, questa somma è stata diminuita dell’ 80% e ridotta a 10 mila euro; per l’anno in corso non è stato stanziato ancora un centesimo.

Per i pochi servizi straordinari che sono stati effettuati finora, come i controlli nei confronti dei venditori abusivi ed altri, sono state utilizzate ore di lavoro straordinario decurtate dal monte ore semestrale che viene sensibilmente ridotto.

In alternativa lo straordinario effettuato dai Vigili urbani, se non viene pagato può essere “recuperato” dal vigile urbano mediante riposo compensativo, ma in questo caso la città si ritrova ulteriormente senza vigili presenti sul territorio.

I servizi straordinari effettuati dai Vigili non riguardano soltanto controlli ma avvenimenti anche esterni: per il passaggio della corsa ciclistica Milano – Sanremo era stato richiesto un servizio d’ordine di ben 12 vigili urbani dagli organizzatori, poi il Comandante è riuscito a destinarne qualcuno in meno, ma comunque è stato sempre un grosso dispiegamento di forze per alcune ore per un avvenimento “esterno” . La stessa cosa accade per molti altri servizi che sottraggono personale destinato al controllo e alla vigilanza sul territorio.

 1° aprile 2013