Si rinnova anche per il 2013, nella giornata del 25 aprile, l’appuntamento nazionale “RESISTERE, PEDALARE, RESISTERE”, organizzato dalla FIAB insieme all’ANPI, cui gliamicidellebici di Alessandria da diversi anni aderiscono: un contributo a tenere viva la memoria di quei giorni.

Quest’anno l’itinerario (treno+bici) ci porterà sui luoghi della Pinan-Cichero, tra val Borbera, e valle Spinti.


Un percorso facile di una ventina di chilometri, da Arquata Scrivia, lungo il Borbera, fino all’area monumentale delle Strette di Pertuso e a Rocchetta Ligure, tappe simbolo della Resistenza sull’Appennino Ligure – Piemontese.Luoghi teatro di aspri combattimenti, che diedero la riscossa al movimento di Liberazione dopo l’eccidio della Benedicta e diedero slancio alla storica esperienza della “Zona libera del Tortonese”.Ritorno sullo stesso percorso a Arquata (facile) o scollinando in Valle Spinti da Roccaforte Ligure e Grondona (difficile).In totale, per ambedue le opzioni, circa 45 chilometri.Ritorno ad Alessandria in treno, nel tardo pomeriggio.

La pedalata è aperta a tutti.

L’ appuntamento per chi volesse partecipare è alla stazione di Arquata Scrivia alle h.10.

(Meglio prenotare la propria presenza a info@gliamicidellebici.it)

Si ricorda peraltro che gliamicidellebici non è un’agenzia turistica ma un’associazione di volontari; pertanto i partecipanti sono tenuti a collaborare, assicurandosi che la bicicletta sia in perfetta efficienza e avendo al seguito almeno una camera d’aria di scorta, osservando le indicazioni e il Codice Stradale e non “affidandosi” agli accompagnatori per diminuire i normali rischi della strada. L’associazione non si assume responsabilità per eventuali incidenti o danni a cose o persone che si verificassero prima, durante e dopo l’escursione.

 22 aprile 2013