Cittadinanza nell’uso comune significa appartenenza di un individuo a una città, per nascita o residenza.

La cittadinanza onoraria, invece, è il diritto di considerarsi cittadino di una città diversa da quella in cui si è nati e viene concessa in casi speciali a personaggi illustri o particolarmente benemeriti della città concedente.


Si tratta quindi di un importante riconoscimento simbolico: l’omaggio di una collettività nei confronti di un qualcuno che questa collettività vuole, in qualche modo, omaggiare e, al contempo, far proprio.

Martedì 12 marzo alle ore 18.00, il Sindaco di Valenza, Sergio Cassano, farà tutto questo conferendo la cittadinanza onoraria al regista romano Guido Morandini, autore e protagonista del documentario “Spartiacque”, recentemente trasmesso da RAI5.

“Considerato che, attraverso questo suo ultimo lavoro, Guido Morandini ha documentato con passione l’ambiente fluviale valenzano – dice il sindaco Cassano – e ha diffuso la conoscenza del nostro territorio  la prima puntata di Spartiacque è stata infatti dedicata interamente alla città di Valenza  ho ritenuto di consolidare in modo stabile, anche se “virtuale”, il legame della città con Guido. Credo di rappresentare in questo modo la volontà di molti cittadini valenzani – che hanno conosciuto e apprezzato la professionalità del regista romano nel testimoniare la bellezza e il fascino di un’area che può essere considerata fondante per la nostra identità (Valenza infatti continua ad essere nominata e conosciuta come “Valenza PO”)”

 11 marzo 2013