Funziona la lotta all’evasione avviata dal Comune di Tortona, ma soprattutto funziona l’idea di aver affidato ad un privato le gestione del recupero delle somme evase.

Nel 2012, infatti, il Comune di Tortona ha incassato ben 225 mila euro di tasse evase: è la più alta somma mai riscossa da quando si è insediata la Giunta – Berutti, cioè dal 2009.


L’elenco delle riscossioni accertate e soprattutto riscosse è stato divulgato in seguito alla richiesta che la Corte dei Conti di Torino ha presentato al Comune per conoscere se gli interventi messi in atto per ridurre il deficit del 2011 ed aumentare gli introiti comunali siano stati efficaci e per quanto riguarda la lotta all’evasione sembra proprio sia così: nell’ultimo, anno, cioè da quando la lotta all’evasione è passata dalla società municipalizzata (ATM) a quella privata (Aipa) gli incassi sono aumentai del 63,19% passando da 137.884 euro di tasse evase del 2011 ai 225.012 del 2012.

La Corte dei Conti aveva sollevato non pochi dubbi sull’efficacia della Lotta all’evasione avviata dal Comune di Tortona soprattutto in merito  alle somme indicate in sede di previsione che sembrano un po’ “gonfiate” rispetto a quanto poi è stato effettivamente accertato e riscosso.

Ed effettivamente se si va a vedere i dati degli ultimi anni, il Comune ha sempre previsto riscossioni pari al doppio di quanto poi accertato.

Nel 2010, ad inizio anno, era stato previsto di incassare 456 mila euro, ma in realtà è stata accertata un’ evasione di 227 mila (pari al 49,7% di quanto previsto) e riscossi soltanto 72.434 euro pari al 31,7% dell’accertato e solo il 15,7% di quanto invece il Comune aveva previsto di incassare nel corso dell’anno.

Nel 2011 il Comune di Tortona dalla lotta all’ evasione aveva previsto di incassare ben 1 milione 53 mila euro, ha accertato tasse evase per 647,213 euro (pari al 61,44% di quanto previsto) ed ha incassato “solo” 137.884 euro pari al 21,1% dell’accertato e al 13% della somma prevista.

Nel 2012 sotto la gestione del privato il Comune aveva previsto di incassare dalla lotta all’evasione 1 milione 205 mila euro, ma sono state accertate tasse evase solo per 646,11 4 (pari 53,8% di quanto previsto) e incassate 225.012 euro par al 34,09% dell’accertato che è la percentuale più alta degli ultimi anni e superiore del 61,9% rispetto alla percentuale dell’anno precedente.

Naturalmente i conti del Comune sono ancora molto sballati rispetto alla realtà perché l’evasione a Tortona alla fine si sta rivelando inferiore alle cifre abnormi calcolate in sede di previsione e il Comune se ne sta rendendo conto, infatti, negli ultimi tre anni ha cancellato somme diventate inesigibili per oltre 432 mila euro.

 17 marzo 2013