La notizia è arrivata durante la seduta del consiglio comunale di Giovedì sera: l’Azienda Tortonese Multiservizi, in liquidazione (ATM), ha iniziato a saldare i debiti ai numerosi creditori che vantano circa tre milioni di euro di fatture non pagate.

Si tratta di una decisione molto importante per le ditte tortonesi che rappresentano circa l’ 80% dei fornitori dell’azienda ed attendono di essere pagati da molto tempo. L’informazione l’ha data il sindaco Massimo Berutti durante nell’ambito della risposta ad un’ interrogazione del Partito democratico che chiedeva lumi sulla vendita delle reti del gas e a che punto si trova la trattativa con la ditta Ariet di Voghera, dopo il “tira e molla” con la stessa per ottenere almeno un acconto sui 3 milioni 600 mila euro che la Ariet avrebbe dovuto versare entro il 28 febbraio scorso per l’acquisto delle reti del gas.


Il primo cittadino ha confermato che, ad oggi, è stato versato un milione di acconto: “con questa somma a disposizione – ha detto Massimo Berutti – è possibile cominciare a corrispondere a tutti i creditori il 25% del capitale dovuto e sono già stati effettuati primi pagamenti che verranno completati nelle prossime settimane”

Il primo cittadino ha spiegato che, visto il contesto, il liquidatore di Atm, Franco Timo, si è assunto la piena responsabilità di accogliere la richiesta di breve rinvio sui termini di pagamento presentata da Ariet e che il saldo dovrebbero essere corrisposto entro il 31 marzo. Visto però le festività pasquali è probabile che tutto venga posticipato ai primi giorni della prossima settimana.