Presso Museo dei Campionissimi a Novi Ligure, ha preso vita ufficialmente la nuova Unione Sindacale Territoriale Cisl Alessandria-Asti.

Alessio Ferraris

Alessio Ferraris

Alessio Ferraris, fino a ieri alla guida dell’ Unione Sindacale Territoriale (UST) alessandrina, è stato eletto segretario generale della nuova Cisl Alessandria-Asti.


Compongono la nuova segreteria a sei Sergio Didier, eletto segretario generale aggiunto (già segretario generale della Cisl astigiana), Stefano Calella, altro segretario proveniente dalla segreteria astigiana, riconfermati

Simona Gamalero e Giuseppe Gandini; nuovo ingresso in segreteria per Tonio Anselmo, proveniente dalla categoria Fim CISL alessandrina (metalmeccanici).

La due giorni di congresso, che ha avuto come slogan “Una CISL che cambia per un’ITALIA che vuole crescere”, ha visto la partecipazione di Anna Maria Furlan, segretario nazionale Cisl e Giovanna Ventura, segretario generale Cisl piemontese,

“Questa è per noi una grande sfida, dal momento che, dopo trentun’anni anni, la Cisl ha deciso di rinnovarsi e lo fa per prima nel panorama sindacale – ha affermato con soddisfazione Ferraris subito dopo l’elezione – Il primo punto è che la Cisl chiede da sempre alla politica di riformarsi, il che vuol dire abbattere i costi, i troppi livelli istituzionali, enormi sprechi di denaro pubblico, tutte cose che in questo momento non ci possiamo permettere, ma che purtroppo ad oggi non sono cambiate”.

L’intensa stagione congressuale della Cisl, che ha portato l’intera organizzazione ad un profondo rinnovamento a tutti i livelli, si è aperta a fine gennaio.

La nuova struttura, che conta più di 74 mila associati, poggerà infatti su un’articolazione delle categorie anch’essa rinnovata, vista l’elezione delle nuove segreterie delle federazioni di Alessandria ed Asti – diciotto in totale – che hanno riunito i propri congressi nei mesi scorsi.

 17 marzo 2013