Prende il via martedì 5 marzo alle 17 al Circolo “la familiare” in viale Massobrio ad Alessandria, il primo di numerosi incontri voluti dalla Questura di Alessandria nell’ambito di una campagna di sensibilizzazione rivolta alla Popolazione che prevede anche la distribuzione di un opuscolo informativo rivolto, in particolare, agli anziani, spesso vittime di furti e raggiri.

“Sono vere e proprie circonvenzioni di incapaci – detto il QuestoreFilippo Dispenza – durante una cofnerenza stampa appositamente convocata per presentare l’iniziativa – e anche il nostro territorio è purtroppo caratterizzato da questi fatti, un fenomeno a livello nazionaleRingrazio il vescono, monsignor Guido Gallese, che ha accolto la nostra intenzione di andare a parlare nelle parrocchie e nei centri anziani. Diciamo di fare attenzione agli sconosciuti che bussano in casa con la scusa di essere impiegati di aziende di luce e gas. Alcuni dicono di dover controllare se l’oro non si trasformi in rame, a seconda del clima.”


La raccomandazione è quindi di non aprire la porta e telefonare prima di aprire a sconosciuti.

I prossimi intri si svolgeranno lunedì 11 marzo al Circolo Arci Orti in via Pochettini, 4, a partire dalle 16; mercoeldì 13 marzo al Circolo Incontri Galimberti, in via Pochettini 12, a partire dalle 17 e martedì 19 marzo alla Parrocchia Santa Maria della Sanità, in via della Cappelletta 1, a partire dalle 16.

 4 marzo 2013