Paolo Marforio direttore  Generale dell'Asl

Paolo Marforio direttore Generale dell’Asl

Non ci sono più parole per descrivere il comportamento dell’Asl di Alessandria che sembra non prendere in minima considerazione il parere dei cittadini, quelli a cui è chiamata a fornire un’assistenza sanitaria, ma per i quali  sembra disposta a fare poco  per andare incontro alle loro esigenze, come nel caso dell’ospedale di Tortona dove si continuano a trasferire reparti a Novi obbligando i cittadini a sobbarcarsi viaggi in quest’ultima città.

Per vie ufficiose ci è giunta notizia che nel pomeriggio di lunedì nella riunione che l’Asl ha indetto con i primari e le caposala degli ospedali di Tortona e Novi Ligure al Teatro Parvum di Alessandria è stato ribadito che il reparto di Pediatria è assegnato all’ospedale di Tortona come unica struttura complessa di Pediatria dell’Asl.


La Pediatria rimarrà a Tortona, dunque, così come all’ospedale di Novi è stata assegnata la Neonatologia e a quelli di Acqui Terme e Casale il servizio di Pediatria ambulatoriale, non più la degenza (non saranno più ricoverati bambini).

Ma è il Piano ufficiale?

E chi può dirlo visto che dall’Asl, tanto per cambiare, non arrivano né conferme, né smentite?

 18 febbraio 2013