Il Comune di Tortona invita i proprietari delle aree confinanti con le linee ferroviarie al rispetto delle norme ed in particolare ad intraprendere, ove del caso, interventi di contenimento e taglio delle essenze arboree presenti lungo i tronchi ferroviari esistenti sul territorio comunale.

L’invito scaturisce dal fatto che la caduta di vegetazione presente nelle aree adiacenti alle linee ferroviarie, dovuta a cause naturali o ad eccezionali eventi meteorologici, può interferire con le stesse infrastrutture creando possibile pericolo per la pubblica incolumità ed interruzione del pubblico esercizio ferroviario.


Inoltre, il DPR 753/80 disciplinante “Nuove norme in materia di polizia, sicurezza e regolarità dell’esercizio delle ferrovie e di altri servizi di trasporto” all’art. 52 prevede che “lungo i tracciati delle ferrovie è vietato, in linea generale, far crescere piante o siepi ad una distanza minore di metri sei dalla più vicina rotaia, da misurarsi in proiezione orizzontale, e che tale distanza dovrà essere aumentata di metri 2 oltre l’altezza del soggetto arboreo in esame in presenza di alberi per i quali sia previsto il raggiungimento di un’altezza massima superiore ai metri 4”.

In più, l’art. 55 del medesimo DPR dispone che “terreni adiacenti alle linee ferroviarie non possono essere destinati a bosco ad una distanza minore di metri cinquanta dalla più vicina rotaia, da misurarsi in proiezione orizzontale”.

L’amministrazione, pertanto, ha ravvisato l’opportunità di dare la più ampia diffusione possibile a tali norme e di chiedere l’adozione di tutto quanto necessario al loro rispetto, eliminando e comunque evitando potenziali rischi per la pubblica sicurezza.

 19 febbraio 2013