Il Touring Club Italiano organizza e promuove la quattordicesima edizione dell’iniziativa denominata “La Penisola del Tesoro” (www.touringclub.it ), il cui scopo è di condurre i propri soci alla scoperta dei luoghi meno conosciuti del nostro Paese, ma non per questo meno importanti quanto a ricchezza di tesori artistici, tradizioni culturali e artigianali. TORTONA sarà la tappa del prossimo appuntamento ed avrà luogo DOMENICA 3 FEBBRAIO.

Il fulcro della visita guidata sarà la Pinacoteca “Il Divisionismo”  situata all’interno del Palazzetto Medievale che si affaccia su piazza Duomo. La collezione raccoglie un centinaio di opere dei maggiori artisti divisionisti, tra cui un nucleo consistente di tele di Giuseppe Pellizza da Volpedo.


L’iniziativa si propone anche di far conoscere da vicino la città, ricca di storia plurimillenaria, ed i suoi dintorni. Il percorso previsto comprenderà quindi una passeggiata guidata tra le vie del centro storico e la visita ad alcuni tra gli edifici più insigni di Tortona: la Cattedrale di S.M. Assunta e S. Lorenzo, la chiesa di S. Maria dei Canali, il chiostro della SS. Annunziata, l’ottocentesco Teatro civico e Palazzo Guidobono. Solo nella mattinata di domenica, dalle 9 alle 12,30, sarà possibile visitare anche l’Episcopio in Piazza del Duomo.

I Soci del Touring Club Italiano potranno prenotare telefonicamente al numero del ProntoTouring – 840.88.88.02.

I cittadini ed i visitatori non iscritti al Touring potranno comunque visitare la Pinacoteca passando dal Gazebo Touring in piazza Duomo per inserirsi in alcuni turni delle visite guidate e potranno comunque usufruire delle numerose iniziative gratuite e aperte a tutti previste nel programma della giornata.

Oltre agli itinerari guidati e grazie all’impegno dei volontari della Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali – delegazione del Tortonese – sarà offerta la possibilità di effettuare visite guidate gratuite dalle 15 alle 17.30, a cadenza di mezz’ora, in Duomo e nelle chiese di S.M. dei Canali e di S. Giacomo; i volontari inoltre offriranno un servizio di accoglienza presso il Museo delle macchine agricole Orsi dalle ore 14.30 alle 17.30.

Oltre al già attivo servizio di descrizione della maggior parte dei beni del patrimonio cittadino usufruibile attraverso smartphone o tablet con apposito applicativo di lettura dei codici QR, posizionati in prossimità dei maggiori punti di interesse, sarà disponibile per i visitatori un depliant pieghevole realizzato dall’Ufficio Beni Culturali della Diocesi che illustrerà le chiese sopra indicate ed i tesori in esse custoditi.

Il denso programma offre inoltre la possibilità di fare acquisti tra le bancarelle del mercatino denominato “Paesi e Sapori” con la presenza di tipicità regionali e locali, queste ultime disponibili anche presso alcuni esercenti che per l’occasione saranno aperti anche di domenica.

 1° febbraio 2013