L’assemblea odierna di ASPAL s.r.l è andata deserta per la preannunciata assenza del socio e della maggioranza del consiglio di amministrazione dell’azienda.

“L’amministrazione comunale – recita una nota del Comune di Alessandria – ha ritenuto di non partecipare in quanto il consiglio di amministrazione, in accordo con il socio ha ritenuto di approfondire ulteriormente il bilancio che era stato ipotizzato all’assemblea.”


“Stavamo lavorando alla trasformazione di ASPAL in azienda speciale – ha dichiarato il sindaco Rita Rossa – ma ancora oggi l’esame del bilancio reale dell’azienda ha un saldo fortemente negativo e questo non ci permette di impostare strategie diverse da quelle già individuate dal Consiglio Comunale”.

Secondo il Comune in questi mesi l’azienda, pur avendo conoscenza di essere in deficit patrimoniale ha presentato progetti che ipotizzavano percorsi non giuridicamente percorribili

L’amministrazione comunale ha ritenuto, con l’assenza di oggi, di offrire all’azienda un’ultima estrema possibilità. Le previsioni adeso non sono tra le più rosee per i 35 lavoratori e sorpattuto per i servizi che forniva la stessa Aspal.

6 febbraio 2013