La Biblioteca Comunale “Roberto Allegri” di Serravalle Scrivia ha un patrimonio librario di oltre 22.000 volumi, dalla straordinaria ricchezza, varietà ma anche peculiarità. Un patrimonio di grande interesse che viene molto apprezzato e fruito dalle biblioteche di tutto il Piemonte (ogni settimana sono molto numerosi i prestiti interbibliotecari, cioè gli scambi di volumi tra diverse Biblioteche) e non raramente anche da tutta Italia. Però questo patrimonio rischia di non essere conosciuto adeguatamente e in tutta la sua completezza dagli utenti e dai cittadini della nostra zona, anche fuori Serravalle. Molto spesso gli utenti non si accorgono della ricchezza presente sugli scaffali e nelle varie sale della Biblioteca. E’ per questo che la Direttrice della Biblioteca Dott.ssa Pierangela Eliogabalo ha inaugurato una serie di esposizioni tematiche in cui si mettono in evidenza le ricchezze della collezione. Il progetto è quello di diffondere la conoscenza di queste raccolte librarie a tema tramite i mezzi di comunicazione, per far conoscere al maggior numero di persone in tutta la zona quello che la Biblioteca “Roberto Allegri” ha da offrire.

In questi giorni è stata allestita l’esposizione intitolata “All’Alba dell’Europa. Gli Antichi Padri ci Parlano”.


“In un momento in cui si parla molto di Europa-ha detto la Direttrice Pierangela Eliogabalo-si tende spesso a non essere consapevoli della molteplicità di antichissime culture e tradizioni che hanno formato il nostro continente fin dai tempi più remoti. Per essere maggiormente consapevoli della storia più antica del nostro continente abbiamo creato una nostra piccola vetrina per fare conoscere, con volumi scientificamente fondati, documenti fotografici, bibliografie molto nutrite, ciò che c’era prima degli stati europei. Le grandi civiltà che per secoli hanno vissuto in queste terre lasciandoci segni evidenti della loro storia, civiltà, società, dei loro miti e del loro universo rituale. Un modo per conoscere le più antiche radici che non dobbiamo perdere mai di vista”.

 22 gennaio 2013