Nel 2012 è morto Alessandro Spanu, noto ambientalista tortonese che lavorava in Alessandria uno dei creatori del “Premio Attila” quello che Medicina Democratica ha deciso di rispolverare a distanza ormai di 7 anni dall’ultima edizione.

Medicina democratica, riprendendo la tradizione introdotta da La Rete ambientalista, il coordinamento provinciale dei comitati e delle associazioni alessandrine, istituisce nuovamente il “Premio Attila Alessandria 2012 – Ad imperitura memoria dei nostri figli peggiori” da attribuirsi “alla personalità che a livello locale si è particolarmente distinta a danno dell’ambiente e della salute”.


“Ricordiamo – di Lino Balza – che hanno goduto il vanto della più alta onorificenza ambientalista alessandrina concittadini come Marcellino Gavio e Fabrizio Palenzona, Il premio, consistente in una lussuosa pergamena in carta riciclata, insieme a gadgets emblematici che saranno consigliati dai votanti, sarà naturalmente conferito con una cerimonia pubblica e solenne.”

Il voto dovrà essere espresso tramite e-mail alessandriamd@gmail.com.

oppure al numero telefonico 3470182679, oppure sul nostro profilo facebook https://www.facebook.com/#!/lino.balza

entro e non oltre il 28 febbraio 2013.

Ogni votante deve indicare nome, cognome del candidato al premio unitamente alle motivazioni/azioni di merito con le quali si particolarmente distinto a danno dell’ambiente e della salute.

 8 gennaio 2013