Per meglio augurare buon Natale alla cittadinanza il Corpo Musicale “Romualdo Marenco” quest’anno terrà il proprio concerto domenica 23 dicembre.

Alle 21.15, presso l’auditorium Dolci Terre in viale dei Campionissimi, l’antica compagine novese presenterà al pubblico un programma diviso in due parti, sotto la direzione del Maestro Andrea Oddone. La prima parte comprenderà una selezione di brani italiani tra cui si possono elencare la “Vecchia marcia militare” di Alessandro Vessella, la sinfonia dall’opera “Norma” di Vincenzo Bellini, “Il giudizio universale” di Camillo De Nardis e la Fantasia per cornetta su “La Traviata” di Verdi (nella pregevole versione di Amilcare Ponchielli). La seconda parte, di carattere più ritmico, comprenderà invece un brano originale per orchestra di fiati dal titolo “Oregon” dell’olandese Jacob deHaan, l’adagio dal “Concerto de Aranjuez” di Joaquin Rodrigo nella versione per tromba solista, e un tributo a Frank Sinatra. Chiuderà la serata “Christmas Festival”: una fantasia di brani natalizi arrangiata da Leroy Anderson per la celeberrima Boston Pops Orchestra.


Per l’esecuzione dei brani di Verdi e Rodrigo la “Romualdo Marenco” si avvarrà di un eccellente solista alla tromba: il novese Paolo Paravagna. Nato a Novi Ligure, Paravagna ha frequentato dapprima il corso di formazione bandistica sotto la guida del M° Attilio Peglia. Ha conseguito poi il Diploma in tromba presso il Conservatorio di Alessandria e si è perfezionato con i Maestri Luigi Sechi, Jean-François Michel, Maurice André e Andrei Ikov.

Prima tromba dal 2001 al 2008 all’Orchestre National du Capitole de Toulouse, ha collaborato con: Philarmonique de Radio France, Teatro la Fenice, Teatro alla Scala, Mahler Jugendorchester, Filarmonica della Scala, Filarmonica ‘900. Recentemente è risultato vincitore del concorso per tromba di fila presso il Teatro Regio di Torino.

 22 dicembre 2012