Gentile Direttore,

ho letto con un poco di stupore la segnalazione su Oggi Cronaca del presunto contributo assegnato dalla Regione Piemonte al Comune di Pontecurone per i lavori all’Edificio Scolastico.

Di fronte a tale notizia, proveniente dalla Regione, che voi avete semplicemente riportato, per dovere di chiarezza e completezza di informazione, mi permetto di precisare che, a oggi, il suddetto contributo è purtroppo solo virtuale e sulla carta, in quanto, in pratica, esso non è stato assegnato al Comune per carenza di fondi regionali.

Infatti, il nostro progetto di intervento, a seguito della positiva verifica di ricevibilità delle proposte di finanziamento effettuato dalla competente Direzione Regionale, non rientra però nell’ambito della “riserva d’interventi n. 1-2013” definita sulla base delle risorse per il 2013, ma risulta solo inserito nel “Parco Progetti” e, quindi, non abbiamo ancora ricevuto alcuna assicurazione sulla sua concreta ed effettiva finanziabilità, risultando chiaramente, a oggi, un contributo “fantasma”.

Ovviamente, spero e sarei molto contento di essere smentito, quanto prima, nei fatti e che le buone intenzioni di cui, di solito, sono lastricate le vie dell’inferno, diventino finalmente fatti concreti e non solo parole e propaganda di cui ormai i Comuni e i loro cittadini ne hanno abbastanza.

 Ernesto Nobile – Sindaco di Pontecurone

Ringraziamo il sindaco di Pontecurone per averci scritto. Come lui stesso afferma noi ci siamo limitati a riportare una notizia proveniente direttamente dalla Regione Piemonte, tra l’altro proveniente direttamente dall’Ufficio Stampa dell’assessore Cirio. Speriamo, a questo punto, che qualcuno tra i consiglieri regionali che ci leggono o tra gli stessi addetti stampa della Regione, abbia l’accortezza di fornirci delucidazioni in merito.

5 dicembre 2012