Buongiorno direttore, leggo l’apprensione intorno alla vicenda della

ASMT e mi viene di scriverLe,

io sostengo il M5S però “diamo a Cesare quel che è di Cesare”. Nella

ASMT (leggo dal sito internet) il Consiglio di Amministrazione è

l’organo collegiale al quale è affidata la gestione della ASMT Servizi

Industriali S.p.A. E’ composto dai seguenti membri: Marco GATTI

Presidente, Eros MORANDI Amministratore Delegato, Enrico TEDOLDI Vice

Presidente, Massimiliano ABRAMO Consigliere, Alessandro ALTAMURA

Consigliere, Federico CHIODI Consigliere, Giuliano BONZANI

Consigliere, con aggiunta di un organo di vigilanza composto da:

Stefano CANEGALLO Presidente Giuliano LUGANO Sindaco effettivo Tullio

MAZZOLINO Sindaco effettivo; … ma allora mi chiedo, … è possibile

che nelle vicissitudini dell’azienda (non dimentichiamo che è una

S.p.A.) si legga solo di interventi e prese di posizione politiche,

… ma le persone che hanno l’amministrazione dell’azienda non hanno

niente da dire ? … ma è possibile che i loro colleghi di Voghera

conducano un’azienda del tutto simile che non solo va a gonfie vele,

ma che ha le disponibilità per acquistare la ASMT stessa ? Non ho mai

lavorato all’estero ma penso che in un sistema meritocratico

anglosassone le persone individuate quali responsabili dello sfacelo

vengano prese per il colletto e sbattute fuori … sia mai che a

Voghera esista la meritocrazia ? Un saluto a tutti i lettori.

Elio Giardinelli

19 dicembre 2012